*Informazione: trasmissione o acquisizione di dati, elementi, notizie e sim. / Ragguaglio, notizia: chiedere informazione su qlcu. (…) Dizionario Zingarelli. Atto dell’informare e dell’informarsi; notizia; ragguaglio: dare, prendere informazioni; chiedere informazioni sul conto di qlcu. (…) Dizionario Garzanti.
Propaganda: opera e azione esercitate sull’opinione pubblica per diffondere determinate idee o per conoscere prodotti commerciali: p. elettorale, televisiva. Insieme di notizie gonfiate, di promesse demagogiche e sim. (…) Dizionario Zingarelli. Attività svolta a far conoscere e apprezzare determinate idee o dottrine o a presentare al pubblico prodotti commerciali per favorirne la vendita: (ufficio stampa). Diffusione di notizie, nozioni, idee non obiettivamente fondate, ma deformate secondo gli intendimenti di chi promuove tale diffusione (…) Dizionario Garzanti.
“La propaganda dev’essere popolare deve adattare il suo livello spirituale alla capacità di comprensione dei meno intelligenti fra coloro a cui vuole rivolgersi?. Adolf Hitler, Mein Kampf
“I più grandi trionfi della propaganda si sono ottenuti non facendo qualcosa, ma evitando di fare. Grande è la verità, ma ancor più grande, da un punto di vista pratico, il silenzio sulla verità?. Aldous Huxley, Il mondo nuovo
“Nessuna opinione, vera o falsa (…) si è mai stabilita nel mondo istantaneamente e in forza di una dimostrazione lucida e palpabile ma a forza di ripetizioni e quindi di assuefazioni?. Giacomo Leopardi, Zibaldone
Questo mio intervento è destinato ai giovani della nostra città, come un contributo alla conoscenza del BUM (Bollettino ufficiale municipale) e, più in generale, dei problemi della libertà di stampa e del diritto all’informazione, fattori indispensabili della democrazia.
Informare nel senso più ampio significa mettere qualcosa in comune, vale a dire il trasferire qualcosa da un luogo ad un altro. Se il “qualcosa? è un’informazione, una notizia, si avrà tra chi comunica il trasferimento appunto di “qualcosa che ancora non si sapeva?.
L’informazione è tutto ciò che può essere trasmesso mediante diversi codici (linguistici e no) e supporti materiali (cartaceo, magnetico ecc.), nella società a capitalismo avanzato l’informazione è un’importante settore economico e concentra forti interessi politici. La libertà di stampa è un principio giuridico costituzionale legato al diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero; si configura anche come diritto dei cittadini ad essere correttamente informati. I cittadini sambenedettesi sono intelligenti e non si lasceranno blandire dai tamburi di latta. Il BUM (Bollettino ufficiale municipale) che è finanziato interamente dai contribuenti della nostra città, non sembra un mezzo d’informazione (quasi un terzo le pagine di pubblicità sottratta alle Radio, ai Quotidiani locali, Sambenedettoggi e a il Quotidiano.it), ma un mezzo di propaganda politica di questa giunta di destra. E dalle informazioni anticipate dal vice Sindaco, dal mese di febbraio, sarà trasformato in un mezzo di propaganda elettorale (vedi elezioni regionali).
Questa amministrazione, si sa, è in grande difficoltà: e le chiacchiere dovranno essere più forti dei fatti, e il mondo fittizio da esse costruito dovrà apparire più vero del mondo reale.
Per questo motivo, nella riunione dei quartieri, ho chiesto (e chiedo con questo intervento) che un paio di pagine del BUM (Bollettino ufficiale municipale) siano sottratti alla pubblicità e messi a disposizione dei Comitati di quartiere, alle Associazioni e ai cittadini per avere la possibilità di dibattere i problemi della città.

Tonino Armata

P.S. Schiena dritta! La locuzione, che già ricorreva nei discorsi fra giornalisti, si è diffusa e recentemente ha avuto anche il crisma del Quirinale. Sarebbe leggermente incongruo, dal punto di vista anatomico, dire che la schiena diritta ha preso piede, ma è un modo di dire a portata di mano, e serve a ficcarsi in testa quel che un giornalista (in gamba) dovrebbe sempre avere sotto la pelle e fino al midollo, guardando la realtà in faccia a muso duro con le orecchie tese e le spalle larghe, gridando la verità a pieni polmoni, senza peli sulla lingua o acqua in bocca, senza piegare le ginocchia e consumando le suole delle scarpe con il proprio olio di gomito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 443 volte, 1 oggi)