SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scrivo a voi per esternare la mia incredulità in questa vicenda, perché reputo in voi un organo di informazione affidabile e serio. Sono rimasto sorpreso dall’articolo del Corriere Adriatico riguardante il presunto rimpasto societario della nostra amata Samb; come può un organo di informazione pubblicare una notizia senza fondamento e destabilizzante che potrebbe creare tensioni in una piazza calda come San Benedetto? e soprattutto senza che l’autore si firmi rimanendo nell’anonimato? Ci sono persone esterne alla Samb e quando dico Samb intendo tifosi, squadra e società, che vogliono il male di questa meravigliosa creatura, non si spiegherebbe altrimenti visto il contenuto dell’articolo e che è stato pubblicato subito dopo la ritrovata serenità dell’ambiente. Tramite voi vorrei mandare un messaggio al nostro caro Umberto Mastellarini: era da tanto che non avevamo un presidente così, tutti noi tifosi siamo orgogliosi che guidi la Sambenedettese, continua così, ignora questi fatti che non sono opera di chi ha i colori rossoblù nel cuore! Grande Umberto, sei uno di noi! Stefano P.
Caro Stefano, apprezziamo le tue parole sincere. Non è affar nostro giudicare a priori se le notizie de “Il Corriere Adriatico” siano fondate o meno. Rimando ad un “DisAppunto” del Direttore Nazzareno Perotti le considerazioni del caso.
Si tratta comunque di un evento grave, che non può, domani, lasciare le cose come stanno. Da parte mia posso garantire il massimo impegno alla ricerca della verità, perché avvenimenti come questi non possono essere lasciati “a mezz’aria” dopo le vittorie e rispolverati violentemente dopo una sconfitta. Chiediamo anche ai nostri lettori e tifosi di aiutarci. Grazie

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 657 volte, 1 oggi)