SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito le Marche ha stravolto gli interi campionati dilettantistici. La serie D deve recuperare soltanto una giornata mentre Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria ne devono recuperare due.
Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Marche, valutata la situazione determinatasi a seguito della ripetuta sospensione di tutta l’attività agonistica, verificata la possibilità tecnica di salvaguardare la successione stabilita dai calendari, ha deliberato di riprendere l’attività dal punto di sospensione della stessa.
Fatta eccezione della quarta giornata di Eccellenza trasferita – con il consenso delle Società interessate – all’ultima giornata di campionato. Oltre a ciò si è deciso di non ricorrere a turni infrasettimanali per la Prima e Seconda Categoria e di limitarli ad uno per la Promozione.
In sintesi, domani 9 febbraio la serie D scende in campo con Pergolese-Cagliese, Cattolica-Foligno, Sangiustese-Fortis Spoleto, Truentina-Grottammare, Russi-Riccione, Santarcangiolese-Todi, Monturanese-Urbino ossia il recupero del 30 gennaio scorso.
L’Eccellenza rigioca la gara del 26 gennaio dopo aver disputato l’ultima giornata del campionato. La Prima e Seconda Categoria, invece, riprendono da dove hanno lasciato. Quindi sabato 12 febbraio non giocano la sesta di campionato ma ripartono dalla quarta e sabato 19 febbraio continuano con la quinta modificando, così, le date e gli incontri del calendario. Ovviamente, neve permettendo visto che negli interni non si è ancora sciolta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 277 volte, 1 oggi)