SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nono acquisto invernale per la Samb dopo Mancini, A. Femiano, Da Silva, Cortelli, Alberti, De Lucia, Leon e Santoni: si tratta dell’attaccante argentino naturalizzato italiano Jonathan Vidallè.
Scherzi a parte, il gaucho lo scorso 31 gennaio nell’ultimo giorno utile del mercato di riparazione era stato inaspettatamente ceduto all’Acireale (C1/A), ora viene rispedito al mittente. Problemi di modulo e ragioni di spogliatoio, aveva prontamente asserito il consulente di mercato Vincenzo D’Ippolito.
Una questione di condizione fisica ribattono da Acireale: i dirigenti granata infatti hanno annullato il trasferimento dell’avanti rossoblù avendo riscontrato, dopo attenti e opportuni esami medici, la necessità di operare il malandato ginocchio destro di Vidallè. Non se ne fa nulla dicono dalla Sicilia ed ora il gaucho può fare ritorno in quella San Benedetto da cui nei giorni scorsi si era congedato con dichiarazioni al veleno nei confronti della società (“forse sono antipatico a qualcuno? sosteneva convinto).
Nei giorni scorsi a San Benedetto sia D’Ippolito che il presidente Mastellarini avevano sostenuto che Vidallè non sarebbe guarito dall’infortunio al ginocchio in tempi brevi. Ad Acireale invece contavano di impiegarlo, quanto meno, domenica prossima.
Ad ogni modo, o la Samb ha passato una “bufala” all’Acireale (presto, però, scoperta…), o l’Acireale, adesso, gira una “bufala” alla Samb. Nel mezzo, il malcapitato Jonathan.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 745 volte, 1 oggi)