MONTEFIORE DELL’ASO – Dopo il rinvio per problemi legati alla sicurezza del centro storico all’indomani delle copiose nevicate, si torna a respirare il clima del carnevale montefiorano.
Martedì 8 gennaio si terrà la prima sfilata del XXV° Carnevale Montefiorano organizzato dal 1981 dalla locale Pro Loco e dall’Amministrazione Comunale.
Alle ore 15.00 da via Gentile i carri allegorici partiranno alla volta del centro storico. Questo l’ordine di partenza delle sette contrade che parteciperanno: via Trieste con “I Giamaicani, via Molino-Marconi con “I Chupa-Chups?, via Gentile con “Il Signore degli Anelli?, Piazza della Repubblica con “Re Artù?, contrada S. Giovanni con “Arancia Meccanica?, contrada Aso con “La Febbre del Sabato Sera? e contrada Menocchia con “Troy? .
Da via Gentile i carri percorreranno via Molino, via Marconi e prenderanno via Trieste per giungere presso Borgo Giordano Bruno dove sosteranno e ci si fermerà per ballare tutti insieme con le musiche più travolgenti proposte dalle diverse contrade.
Nel paese piceno si aspettano centinaia di maschere che si uniranno a quelle dei carri allegorici. Neve e ghiaccio permettendo, in piazza della Repubblica si ballerà fino a tardo pomeriggio come vuole la tradizione da ben 25 anni.
La Pro Loco allestirà due punti ristoro con panini e specialità della gastronomia locale, il tutto accompagnato dal migliore vino dei colli piceni.
La tradizione del carnevale ha radici molto profonde nella cultura montefiorana.
I carri vengono realizzati dalle maestanze montefiorane che in vero e proprio lavoro di squadra costruiscono strutture articolate e ben congegnate. Per i montefiorani il carnevale rappresenta una sana opportunità di socializzazione e vita di gruppo. Il carnevale si ripete ogni anno (nel 1991, ovvero durante la Guerra del Golfo, per motivi di pubblica sicurezza, non venne effettuato).
La sfilata si ripeterà domenica 13 febbraio recuperando quella annullata di domenica scorsa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 583 volte, 1 oggi)