MANCINI 6: sei di circostanza per l’estremo difensore rossoblù che trascorre una domenica serena e inoperosa. Nessun tiro degno di nota indirizzato dalle sue parti, per il resto – ordinaria amministrazione – si disimpegna bene.
TACCUCCI 6: tiene senza affanni la posizione dietro, non disdegnando qualche sortita in avanti anche in virtù della poca pericolosità degli avanti locali.
COLONNELLO 6: solita partita giudiziosa impreziosita da tanta grinta per il capitano della Samb che nella ripresa sovente mette il muso nella metà campo avversaria.
AMODIO 6,5: giocatore a cui questa Samb – in crisi o meno – non può permettersi di rinunciare. Sradica palloni agli avversari, rompe il gioco per poi rifornire i “solisti? rossoblù. Si destreggia bene affiancato da De Rosa.
ZANETTI 6,5: lascia le briciole agli attaccanti vissini e se c’è da mandare la palla in tribuna non si fa pregare.
CANINI: Idem come sopra. Rivive momenti di Samb di inizio stagione.
TEDOLDI 6-: si fa vedere con insistenza sulla sua corsia, duettando talvolta con l’inesauribile Leon, ma palesa pure delle amnesie in fase di costruzione del gioco e di conclusione. Appare e riappare.
DE ROSA 6,5: forse non è un caso se la Samb ritrova nella domenica del Benelli la grinta che fu. Il “ringhio? napoletano costituisce una bella coppia con l’uruguaiano Amodio lì in mezzo al campo, si dà un gran daffare e alla fine non fa rimpiangere l’assenza di Cigarini. Ritrovato.
DA SILVA 6: esordio confortante per il punteros paraguaiano che ha sui piedi tre invitanti palle gol. Difetta in quanto a precisione sotto rete – negli spogliatoi parlerà di una condizione fisica ancora da limare – ma si muove molto e si mostra abile nel difendere la sfera dando le spalle alla porta. Potrà senz’altro tornare utile e comunque attendiamo conferma.
BOGLIACINO 6,5: meno appariscente del “collega? Leon, ma sempre nel vivo dell’azione mette il piede su ogni palla gol degli ospiti. Era in dubbio alla vigilia del match ma ancora una volta si dimostra calciatore di assoluta affidabilità.
LEON 7,5: è l’uomo derby. A centrocampo, in attacco, in una circostanza perfino in difesa a disinnescare il tiro del vissino Gabrielli. Batte i corner (una traversa nel primo tempo), le punizioni e…i portieri avversari. Sprecato per la categoria; teniamocelo stretto.
DOMINGUEZ: sv
DE LUCIA: sv
FEMIANO: sv

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 568 volte, 1 oggi)