SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il nuovo Prg sarà protocollato mercoledì 9 febbraio. E’ questa la novità del giorno relativa all’iter del Piano Regolatore. Dunque, tempi brevi per il misterioso e travagliato oggetto del desiderio? Niente affatto. Prima d’essere adottato definitivamente, il documento dovrà essere sottoposto ad un lungo tour de force, rispettando tutti i passaggi previsti dalla legge.
In prima istanza il nuovo Prg verrà illustrato a stretto giro di posta in Commissione Urbanistica. Già questo tappa costituirà un banco di prova notevole per verificare la ‘risposta’ dei consiglieri comunali, che da tempo chiedevano di conoscerne i contenuti. Successivamente verrà illustrato alla cittadinanza.
In sostanza, il procedimento di formazione del Prg si ripartirà in due ben distinti momenti che avranno, a livello comunale, i due cardini nelle delibere rispettivamente di adozione e di giudizio sulle osservazioni e, a livello provinciale, nella delibera che esprime il giudizio sul piano trasmesso dal Comune. Quest’ultimo sarà tenuto, entro 90 giorni dal ricevimento del provvedimento della provincia, a deliberare con apposito atto di consiglio le proprie determinazioni in merito alle eventuali modifiche proposte, provvedendo altresì alla comunicazione alla provincia di dette determinazioni.
Insomma, se tutto andrà bene e non ci saranno ‘intoppi’ il Prg vedrà la luce non prima del 2007. L’Amministrazione lascerà quest’eredità pesante ai suoi fieri oppositori o riuscirà a completare l’opera dal ponte di comando? Ai posteri l’ardua sentenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 264 volte, 1 oggi)