PESARO – Sperare non costa nulla. La speranza è l’ultima a morire. Finché c’è vita c’è speranza. Mettiamola così: almeno stando ai proverbi in casa Vis non è ancora detta l’ultima parola. Raddrizzare una stagione che sotto tanti punti di vista è partita male e sta proseguendo peggio, rimane un’utopia, però, si sa, il calcio talvolta regala agli appassionati imprese incredibili, di quelle da raccontare ai posteri. Ribadiamolo: sperare.
L’obiettivo massimo rimane probabilmente la possibilità di disputare i play out ed evitare la retrocessione in extremis (proprio come l’anno passato) – del resto il Martina, sest’ultimo e dunque in zona “franca?, dista 7 punti – quello più alla portata è l’abbandono del fanalino di coda; c’è il Sora, due lunghezze più avanti, ad un tiro di schioppo.
Domenica i ciociari ricevono la capolista Rimini, mentre gli uomini di Piccioni se la vedono con la Sambenedettese. Sembrerebbe meno complicato il compito dei biancorossi, anche se sinora il Benelli ha visto solo due volte i propri beniamini incamerare l’intera posta in palio. Ma è un’altra Vis questa. Via Carloto, Zappella, Santi, Mazzeo, Pinto Fraga, Fasano, Vargiu e Mancino, sono arrivati Parente, Turchetti, Giordani, Lasalandra, Cristofari, Longobardi, D’Astolfo e Cinetto. E’ restato “saracinesca? Paolo Ginestra – destinato all’Ascoli per il prossimo anno, anche se sembrerebbe essersi inserita con prepotenza la Triestina – ed è già qualcosa alla luce dello strepitoso rendimento dell’estremo difensore di Pergola nell’attuale campionato.
Oggi pomeriggio mister Piccioni – il quale si dice globalmente soddisfatto del lavoro svolto dalla dirigenza in sede di calciomercato (“Ora ho un’alternativa per ogni ruolo. Se proprio vogliamo essere pignoli manca qualcosa a centrocampo?) – nella consueta partitella del giovedì potrebbe dare a tifosi e addetti ai lavori maggiori indicazioni in merito all’assetto della “nuova? Vis Pesaro reduce dal mercato di riparazione.
In vista del derby contro la Samb desta qualche preoccupazione lo stato di forma di Di Domenico che sta lavorando a parte. I nuovi arrivati sono invece tutti a disposizione per domenica prossima, fatta eccezione per l’attaccante ex Triestina Cristofari, il quale è alle prese con un vecchio problema agli adduttori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 838 volte, 1 oggi)