Palloni pieni di gas idrogeno sono utilizzati dagli agenti del corpo forestale per rimuovere una slavina di grosse dimensioni che da diversi giorni ostruisce la strada che, in provincia di Ascoli Piceno, collega la frazione di Rocca a quella di Foce di Montemonaco, completamente isolato dalla copiosa nevicata dei giorni scorsi. Da un elicottero della Regione Marche vengono lanciati sulle pendici innevate che sovrastano la strada alcuni palloni pieni di gas idrogeno che, esplodendo, dovrebbero determinare il distacco dei numerosi accumuli di neve che minacciano la strada sottostante, già ostruita, impedendo le operazioni di sgombero della neve. Ieri, intanto, un elicottero del corpo forestale, con a bordo esperti del servizio meteomont, aveva compiuto rilievi tecnici e riprese televisive della zona per verificarne il grado di pericolosità.
L’area di Montemonaco e quella di Rutiliano sono note per l’alto rischio di valanghe e, negli ultimi anni, i forestali ne hanno censite una decina nello stesso luogo dove e’ caduta l’ultima slavina che ha isolato il centro dell’ascolano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 449 volte, 1 oggi)