MANCINI 6. Esordio con sconfitta per l’esperto portiere materano. Si disimpegna bene nel primo tempo, non può nulla sul bolide ravvicinato di Smerilli.
FEMIANO A. 5,5. Torna in campo dopo oltre sei mesi e dimostra di non avere ancora la migliore condizione atletica. Da lui ci aspettavamo qualche affondo sulla fascia che non è arrivato. Scarsa l’intesa con Cornali.
COLONNELLO 6. Ci prova con orgoglio, specie nella ripresa, a spingere la squadra in attacco, ma oggi tutti gli ingranaggi rossoblù sembravano bloccati.
AMODIO 5,5. Parte benino, poi si inceppa e non riesce a dare alla squadra la solita copertura di centrocampo. Un po’ colpa delle condizioni del terreno di gioco, un po’ per sue imprecisioni.
TACCUCCI 6. Rispolverato nel ruolo di centrale difensivo, gioca una partita onesta senza commettere gravi errori.
CANINI 6. Primo tempo senza errori. Esce a causa di uno svenimento tra il primo e il secondo tempo negli spogliatoi: è stato portato in ospedale per accertamenti.
CORNALI 5. Sfiora il gol dopo un minuto, giochicchia sufficientemente per una mezz’ora ma poi scompare letteralmente dal campo, sbagliando tantissimi palloni. Andava sostituito, senonché sono arrivati gli infortuni di Canini e Cigarini.
CIGARINI 6,5. Il più giovane e il più in palla tra i rossoblù. Lo abbiamo visto correre e pressare i difensori canarini anche da solo. Poi esce per infortunio e per la Samb è un segno del destino.
DE LUCIA 5. Insufficiente non solo per suo demerito. Avrebbe bisogno di cross dalle fasce, e invece ne arrivano due in tutta la partita: di Leon, dalla sinistra, ad inizio partita, e di Cornali dalla destra, sull’episodio del rigore netto non dato alla Samb per trattenuta dello stesso De Lucia da parte di Mengoni.
LEON 5,5. Cerca in tutti i modi di trovare la chiave per aprire la difesa fermana, ma con il campo che non agevola le sue giocate tecniche in velocità e con i compagni offensivi che non riescono a dialogare, l’impresa diventa ardua.
GUTIERREZ 4,5. Gira a vuoto per tutta la gara: è in evidente stato di tensione psicologica. Sbaglia un altro gol facile facile, non indovina un dribbling o un cross. Male.
FEMIANO F. 5,5. Commette alcune ingenuità difensive che potevano costar care.
DOMINGUEZ 5,5. Rileva Cigarini nel momento più difficile della gara e il suo apporto non si nota particolarmente.
FAVARO n.g. Ha pochi minuti a disposizione. Certo che, se non ci fossero stati i cambi obbligati di Canini e Cigarini, lo avremmo voluto vedere prima in campo, al posto di Gutierrez.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 613 volte, 1 oggi)