GROTTAMMARE – E’ tornata d’attualità una complessa storia di eredità che Sambenedetto Oggi trattò in modo dettagliato oltre dieci anni fa.
Abbiamo chiesto chiarimenti a Lillo Olivieri, autore nel 1994 di una serie di articoli che fece tremare…qualche polso
Nel settembre 1994, questa redazione coadiuvata da Lillo Olivieri di Grottammare come cultore di patrie storie, portò in stampa un reportage in 6 puntate avente per tema l’Opera Pia Costante Maria.
1° – 3-09-94 (n°108):
“E il Comune deliberò: niente più poveri a Grottammare. Quel testamento dimenticato.?.
2° – 10-09-94 (n°109):
“I miei beni soltanto alle ragazze povere di Grottammare?.Una volontà che nel testamento Ottaviani aveva ben capito?.
3° – 17-09-94 (n°110):
“Come si fa a scambiare droga, prostituzione e alcolismo con la cristiana povertà prevista dagli scopi statutari??.
4° – 24-09-94 (n°111):
“Che fine hanno fatto i soldi dell’esproprio??.
5° – 1-10-94 (n°112)
“L’avv. Ottaviani lo aveva scritto a chiare lettere: Poveri da aiutare a Grottammare ce se saranno sempre?.
6° – 8-10-94 (n°113):
“E dove li metteremo gli anziani poveri della città?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 499 volte, 1 oggi)