CENTOBUCHI DI MONTEPRANDONE – Nella sede dell’Asteria, a Centobuchi, si è svolta nella giornata di giovedì una riunione del Coico (Comitato di Indirizzo e Coordinamento) del Distretto Agroindustriale di San Benedetto.
Dall’incontro è emersa la volontà di conferire un ruolo centrale all’Asteria, società di ricerca avanzata nel campo agroalimentare.
“Investendo sul trinomio ricerca-creatività-innovazione si può competere meglio sul mercato sia nazionale che internazionale – ha detto il direttore di Asteria Luca Tarquini – migliorando le potenzialità di un sistema, come quello dell´area distrettuale sambenedettese. Riteniamo opportuno favorire il più possibile la partecipazione delle piccole e medie imprese ai programmi di ricerca finanziati dall´Unione Europea”.
All’incontro erano presenti il Presidente del Distretto Agro-industriale Leo Bollettini, Gianni Balloni (presidente del Centro Agroalimentare Piceno di San Benedetto), Evasio Cucchiaroni e Giorgio Rocchi (Piceno Sviluppo), Ido Perozzi (presidente della Vinea) e Luigi Cava (vice presidente Consind).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 708 volte, 1 oggi)