NAPOLI – La scorsa notte la tribuna stampa dello stadio San Paolo è andata a fuoco, per mano di ignoti. E’ stata ritrovata dalle forze dell’ordine una bottiglia, nella quale si ritiene ci fosse del liquido infiammabile, posizionata nei pressi delle poltroncine adibite ai giornalisti della carta stampata e delle televisioni. Sono andate distrutte alcune delle stesse, oltre a svariati cavi di Sky.
Nella mattinata di oggi la polizia ha prontamente avviato le indagini per scoprire i responsabili dell’accaduto, anche se una delle prime ipotesi formulate ricondurrebbe l’increscioso gesto alla contestazione di parte dei tifosi azzurri all’indirizzo della stampa partenopea, presa di mira da alcune domeniche attraverso pungenti striscioni.
La Napoli Soccer e l’Unione Stampa Sportiva Campania hanno redatto un comunicato nel quale si condanna l’incendio nello stadio di Fuorigrotta.
MARTINA FRANCA – E’ giunta ieri una comunicazione da parte del Giudice Sportivo di terza serie al Martina Calcio. La società pugliese è stata avvertita dell’errore avvenuto nel redigere la lista degli squalificati per il prossimo turno di campionato: martedì infatti non era stato inserito il difensore biancazzurro Roberto Paris, il quale nel match contro la Spal aveva incamerato il quarto cartellino giallo della stagione. Il fax giunto in Valle d’Itria ha comunicato alla squadra di mister Trillini che fra tre giorni il tecnico anconetano dovrà fare a meno, oltre che di Ongfiang, anche del difensore ex Lanciano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 390 volte, 1 oggi)