SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo due giorni di attesa è finalmente arrivata: la neve ha fatto la sua comparsa anche a S.Benedetto. Un soffice manto bianco ha coperto le strade cittadine e i tetti delle abitazioni. L’abbassamento notturno delle temperature (le minime hanno toccato quota -2° intorno alle 5) ha trasformato la pioggia dei giorni scorsi in fiocchi di neve. Lo ‘spettacolo’ più suggestivo è stato offerto dalla coltre bianca che si è depositata lungo la spiaggia e sopra le palme che fanno da cornice al lungomare.
Gli effetti del maltempo stanno però portando conseguenze meno piacevoli: il mare agitato ha, infatti, ‘mangiato’ gran parte della spiaggia sambenedettese, come testimoniano le immagini. La situazione potrebbe ulteriormente peggiorare nelle prossime ore, poichè secondo le previsioni l’intensità del vento dovrebbe aumentare.
Nulla a che vedere con quanto accaduto nell’entroterra ascolano, dove sono caduti oltre 20 cm di neve. In gran parte dei centri della provincia è stata disposta la chiusura delle scuole fino a venerdì.
A causa di una vera e propria bufera di neve l’A14 è rimasta chiusa al traffico nel tratto compreso fra San Benedetto del Tronto a Pineto, con uscita obbligatoria a San Benedetto del Tronto, fino alle 14.
Intanto, la Protezione civile ha lanciato una nuova allerta meteo per le prossime 24 ore. A San Benedetto il freddo pungente durerà almeno fino a stasera. Solo da venerdì mattina è atteso un lieve miglioramento, con schiarite e un lento rialzo delle temperature

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 978 volte, 1 oggi)