SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Curva Nord, per una volta, si è trasferita nelle scuole. Grazie alla simpatica iniziativa di Linea Ufficio Srl e Sambenedettese Calcio, che hanno invitato gli alunni delle scuole elementari e medie a disegnare la mascotte della Samb (che sarà selezionata da alcuni artisti locali tra tutte le proposte ricevute), il termometro rossoblù è schizzato, questa mattina, verso l’alto nelle classi della Scuola Media di Via Colle Gioioso di Monteprandone e del I° Circolo Didattico Elementare di San Benedetto (via Moretti e via Aleardi).
Una delegazione della Samb Calcio (i calciatori Spadavecchia, Amodio e Dominguez, il vice-allenatore Beni e il dirigente Croci), assieme ad Antonio e Maurizio Spazzafumo della Linea Ufficio Srl, hanno infatti visitato i tre complessi scolastici. Entusiasmo alle stelle da parte dei giovanissimi, i quali hanno colorato le proprie stanze con striscioni (tra cui “No Martini no party? e “Tu vid ‘u mare, io Vidallè?) e cartelli innegianti alla Samb.
Notevole anche la presenza di maglie, sciarpe, cappelli, poster e vessilli della beneamata formazione locale. I bambini hanno messo alla prova anche le corde vocali, intonando i canti più in voga in Curva Nord (gettonatissimo “Blu è il colore del mare…?, pur tra qualche ovvia censura…). Da notare come la passione rossoblù sia appannaggio, oramai, delle femminucce così come, o forse anche di più, dei maschietti.
I calciatori della Samb sono stati subissati da numerosissime domande, degne di giornalisti in nuce, riguardanti il mestiere del giocatore e le difficoltà e i piaceri che si colgono giocando a San Benedetto. Un vero momento di assedio c’è stato con la richiesta di ottenere gli autografi, cosa che ha tenuto impegnati i tre calciatori per diversi minuti.
Il preside del I° Circolo Vita ha sottolineato come questa operazione rappresenti “un gemellaggio tra scuola e sport, che deve essere inteso come esercizio all’educazione e alla sportività, sia come atleti che come tifosi appassionati?.
Maurizio Spazzafumo della Linea Ufficio ha ricordato come “iniziative del genere non si svolgessero a San Benedetto da una trentina d’anni. Il concorso sta avendo un successo non preventivato, con circa tremila bambini che parteciperanno.? Hanno aderito tantissime scuole, oltre che di San Benedetto, anche di Monteprandone, Grottammare, Spinetoli, Cupra, Castel di Lama.
In quest’ultima città, confinante con Ascoli Piceno, ci sarebbe l’intenzione di invitare, assieme ai calciatori rossoblù, anche qualcuno dell’Ascoli Calcio, per ricordare che lo sport è, prima di tutto, amicizia.
Remo Croci, dirigente rossoblù, ha detto ai ragazzi che “a partire dalla prossima primavera ci saranno delle selezioni per i bambini che vorranno partecipare alla scuola calcio della Samb. Ad ogni modo il nostro obiettivo è portare tanti bambini allo stadio, in modo che il calcio possa essere sempre più una festa in campo e sugli spalti.?
Al termine della visita i responsabili di Linea Ufficio Srl hanno omaggiato i presidi delle scuole con un pallone recante le firme di tutti i calciatori della Samb.
Si ricorda che il modulo per partecipare al concorso è scaricabile dai siti www.lineaufficio-srl.it e www.sambenedettesecalcio.it.
Altre foto degli incontri sono accessibili cliccando qui.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 742 volte, 1 oggi)