D’Ippolito: Sfortuna o mancanza di malizia? Al 70% parliamo di sfortuna, per il 30% mancanza di esperienza. Il Rimini ci ha punito oltremodo. Leon? Dà prova delle sue qualità, ma in un paio di occasioni doveva tirare e invece è stato troppo altruista. Mercato? Cerchiamo un difensore centrale, oggi Zanetti si è fatto male e siamo a corto di riserve.
Leon: ringrazio per i complimenti, ma mi dispiace per i tifosi che non siamo riusciti a far punti. Ci serve un po’ più di fortuna in attacco e i gol che abbiamo preso non si spiegano. Devo tirare di più? Forse è vero…Su di me c’era un rigore nel primo tempo, peccato.
Cornali: Non sono sorpreso di aver giocato titolare, il mister me lo aveva accennato in settimana. Siamo stati puniti nella prima mezz’ora, poi non c’è stato verso di rimediare.
De Lucia: per noi è un momento sfortunato, dobbiamo andare avanti e continuare ad allenarci, ci sono momenti del genere. Mentre lunedì il mio colpo di testa era entrato in porta, confermo che oggi Dei ha compiuto un miracolo salvando sulla linea.
Taccucci: ho il cerotto sul sopracciglio perché sono stato scalciato volontariamente da Milone, sotto gli occhi del guardialinee.
Bravo: Sono uscito per crampi. Abbiamo concesso loro tante punizioni, sbagliando.
Scaringella: Dobbiamo pensare solo alla salvezza, i play off lasciamoli agli altri. Da quando abbiamo iniziato a parlarne ci sta girando tutto per il verso sbagliato. Anche oggi abbiamo creato tanto, ma non siamo riusciti a buttarla dentro; il vento girerà anche per noi in ogni caso. Tornando alla partita di oggi onestamente tutta questa differenza tra noi ed il Rimini non l’ho vista, anzi siamo stati capaci di divertire sul campo della capolista. Leon? Merito a lui che si è subito calato nella realtà di terza serie mettendosi a disposizione dell’intera squadra con grande umiltà e spirito di sacrificio.
Colonnello: L’arbitro ha dato un rigore al Rimini, che non c’era, mentre a noi ne ha negati ben tre. Abbiamo creato tanto – il secondo tempo c’è stata una sola squadra in campo – ma abbiamo perso per delle disattenzioni. Tra oggi e la gara di lunedì scorso contro il Foggia abbiamo gettato al vento un’infinità di palle gol e dunque non può che esserci tanto rammarico da parte nostra. Pensiamo a salvarci, sperando che presto la fortuna si ricordi di noi.
Ricchiuti: Un’ottima Samb, giovane e tutto sommato abbastanza esperta. Ha giocato a vi so aperto e ci ha fatto soffrire. Anche noi comunque non siamo stati da meno ed alla fine gioiamo per una vittoria ottenuta dopo un match tirato e al cospetto di una bella squadra.
Trotta: La Samb si è dimostrata una buona compagine con un Leon di un’altra categoria. Dal canto nostro abbiamo dimostrato che le critiche piovuteci addosso dopo Ferrara erano eccessive: il Rimini c’è come e più di prima.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)