CENTOBUCHI-MONTEGIORGIESE=1-1
CENTOBUCHI: Scaramucci, Mozzoni, Capriotti, De Amicis, Cameli, Cipolloni ( 46°Corradetti), Centanni ( 58°Spagna), Ambrosino, Consales, Biondi ( 67°Sanna), Simoni. All. Marocchi
M.GIORGIESE: Mezzabotta, Manocchi, Viti, Roscioli, Monini, Supe, Onesini, Ciabattoni, D’Ascanio, Possanzini ( 65°Pierantozzi), Fagiani ( 84°Silenzi C.). All. Bernetti
Arbitro: Amadio di Macerata
Reti: 55°Roscioli, 75°Sanna
Ammoniti: Cipolloni, Cameli, Centanni, Simoni, Sanna ( C); Roscioli ( M)
Angoli: 7-1.
MONTEPRANDONE – Nella prima frazione di gioco ci sono da registrare solo due occasioni, una per parte, per il Centobuchi, un tiro dalla distanza di Cipolloni deviato in angolo da Mezzabotta, e per gli ospiti un tiro di Onesini dai venticinque metri che sfiora la traversa.
Il secondo tempo è più movimentato e appassionante. Inizia meglio la M.giorgiese che dopo dieci minuti trova il gol con Roscioli, lesto a scagliare in rete con un fendente alla sinistra di Scaramucci, una palla vagante al limite dell’area di casa.
Reagisce immediatamente il Centobuchi che si butta in avanti, anche se lo fa in modo scomposto e disordinato. Dopo alcune pericolose mischie in area ospite, i padroni di casa giungono al pareggio alla mezz’ora, con una perfetta punizione a girare del neoentrato Sanna, che manda la palla sotto l’incrocio dei pali.
Da lì in poi sarà un assalto del Centobuchi, che costringerà la M.giorgiese a chiudersi nella propria metà campo. Due sono le occasioni più nitide, prima Corradetti a tu per tu con Mezzabotta, in uscita disperata al limite dell’area, si fa respingere il tiro dal portiere, poi poco dopo Consales è anticipato all’ultimo da Monini davanti la porta, su perfetto cross di Sanna.

Il Centobuchi si fa bloccare in casa sul pareggio da una M.giogiese onesta e volenterosa, ma apparsa nettamente inferiore agli uomini di mister Marocchi, che soprattutto nel primo tempo sono sembrati un po’ troppo leziosi e senza la dovuta cattiveria agonistica.
Solamente quando è passato in svantaggio, abbiamo visto in campo il vero Centobuchi, aggressivo e tecnicamente preparato, che ha messo alle corde la M.giorgiese, chiudendola nella propria metà campo, che è riuscita prima a pareggiare, e poi a sfiorare più volte il vantaggio.
Un peccato per il Centobuchi non aver conquistato i tre punti, ma c’è da sottolineare a parziale scusante per la squadra di casa, le continue e pesanti assenze che stanno falcidiando, ogni domenica, la rosa di mister Marocchi, tra tutte quelle di capitan Persiani e del fantasista De Angelis, che ne avrà ancora per un po’ di tempo.
In ogni caso non c’è tempo per rammaricarsi, infatti, mercoledì si torna già in campo e il Centobuchi lo farò sul terreno del Lucrezia.

Bernetti: “Il pareggio è giusto, le due squadre hanno tirato poco in porta, da parte nostra c’è rammarico per non aver saputo mantenere il vantaggio fino alla fine. Ci siamo espressi abbastanza bene, facendo vedere anche alcune interessanti trame di gioco. Dobbiamo continuare su questo passo, già da mercoledì quando ci attenderà il duro impegno casalingo contro la Vigor Senigallia. Noi puntiamo ad una tranquilla salvezza, provando anche a produrre un buon calcio?.

Marocchi: “Ogni partita ha un suo episodio a noi sfavorevole, oggi nel loro unico tiro in porta hanno fatto un eurogol. Siamo stati bravi a non demoralizzarci e a reagire pareggiando il loro gol. Il M.giorgio è un’ottima squadra, anche se troppo scorbutica, sia in senso tecnico che comportamentale, per via di tutte quelle sceneggiate che hanno fatto buttandosi ripetutamente a terra per perdere tempo e ingannare l’arbitro
. La partita l’abbiamo fatta noi dall’inizio alla fine, anche se su questo terreno di gioco non è facile produrre calcio, si gioca male . L’assenza di Persiani si è fatta sentire, ma ormai siamo abituati all’emergenza ed anche per il prossimo turno dovrò fare a meno di alcuni uomini importanti, essendo stati ammoniti proprio i giocatori diffidati?.

Scaramucci 6 poco impegnato, nulla può sul gol
Mozzoni 6 tiene a bada con difficoltà Possanzini
Capriotti 6 meno lucido del solito sui cross
De Amicis 6,5 sempre attento e concentrato
Cameli 5,5 soffre la stazza fisica delle due punte ospiti
Cipolloni 5,5 troppo nervoso
Centanni 5,5 sulla fascia destra combina poco
Ambrosino 6 al ritorno da titolare si muove bene anche se è un po’ disordinato
Consales 5,5 gli arrivano pochi palloni giocabili, soffre di solitudine in avanti
Biondi 6 un po’ troppo leggerino su questo campo pesante
Simoni 7 la vera anima della squadra gioca a tutto campo, peccato per l’ammonizione
Corradetti 6 lotta molto su ogni pallone
Spagna 6,5 ci mette del suo nella rimonta
Sanna 7,5 vero protagonista, segna un gran gol ed è un pericolo costante per la difesa ospite

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 392 volte, 1 oggi)