RIMINI – E’ finita con il risultato di 4-1 la partitella amichevole del giovedì sul campo del Longiano. Si sono affrontati Rimini A e Rimini B in due tempi da una trentina di minuti ciascuno. Assente giustificato il centrocampista Renzo Tasso, in permesso per partecipare ai funerali del nonno.
Al solito sono emerse indicazioni utili per ipotizzare l’11 che tra due giorni affronterà la Sambenedettese al Romeo Neri. Non ci sono grandi novità rispetto alla gara disputata a Ferrara, con l’unica eccezione rappresentata dal ritorno tra i titolari (Rimini A) di Paolo Bravo, out in Emilia a causa del turno di squalifica comminatogli la scorsa settimana dal Giudice Sportivo. I gol sono stati realizzati da Floccari, Caracciolo, Trotta e Ricchiuti per i titolari, mentre per le riserve ha siglato la rete della bandiera Benito Docente.
Nota dolente del pomeriggio l’infortunio di Dario Baccin, il quale in un contrasto di gioco si è procurato una distorsione alla caviglia sinistra la cui entità dovrà essere attentamente valutata attraverso un’ecografia.
Nella giornata di ieri ha tenuto banco anche il mercato in casa romagnola, visto che si sono fatte sempre più insistenti le voci che vorrebbero in biancorosso il centrocampista brasiliano Robson Toledo, attualmente in forza al Napoli. Il calciatore è stato messo fuori rosa mercoledì scorso; il club azzurro in accordo col nuovo allenatore Edi Reja infatti ha deciso di puntare sui due esterni Gautieri e Abate. Toledo sul mercato insomma, anche se il sodalizio partenopeo pare molto restio a voler eventualmente rinforzare una diretta concorrente per la promozione. Ma il giocatore – in comproprietà tra Udinese e Catanzaro – per bocca del suo manager Gianni Prete ha fatto sapere che se proprio deve rimanere in serie C allora vorrebbe trasferirsi in Romagna: “Il Napoli – dice Prete – sta tenendo fuori rosa Toledo nonostante si sia sempre comportato con la massima professionalità. Dove andrà? Se rimarrà in serie C, andrà solamente a Rimini. E’ inutile che mi parlino di altre società, seppur importanti come il Teramo. Il giocatore vuole Rimini perché ha visto che il modulo è adatto alle sue caratteristiche, ha idea di trovarsi bene e spera di rimanere poco in C. A questo punto dipende dal Napoli: se porta richieste dalla B, le valuteremo. Altrimenti solo Rimini?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 299 volte, 1 oggi)