SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Esame Santarcangiolese (terz’ultimo, in trasferta non ha mai vinto segnando soltanto tre reti) per il Grottammare sotto la supervisione dei propri sostenitori. La squadra del tecnico Izzotti non perde tra le mura amiche dal 21 novembre scorso in occasione della gara con l’Urbino (terminata 0-0). Tre punti obbligatori per consolidare il terzo posto e sperare quanto prima in una salvezza per poi orientarsi verso altri obbiettivi.
Il Centobuchi deve riscattarsi dopo la brusca frenata di sette giorni fa contro il Mondolfo. La Montegiorgese è l’occasione giusta per ripartire e tornare in corsa per i play off senza la compagnia di Caldarola e Civitanovese.
Conquistare l’intera posta in palio è l’obbiettivo del Porto d’Ascoli. Contro la forza dell’Acquasanta i biancocelesti propongono concentrazione, umiltà e carattere. Il successo vorrebbe dire dare continuità a questi risultati, fatto che nella stagione in corso non è mai capitato catapultandosi, così, nella corsa ai play off.
La Cuprense fa prove di fuga in casa del Pagliare. Dopo essere riuscita a rosicchiare punti preziosi all’inseguitrice Sangiorgese, vuole prolungare la distanza centrando una bella vittoria sperando in un risultato favorevole dall’incontro Sangiorgese-Ripa.
E proprio la Ripa ha un impegno davvero difficile. La squadra del tecnico Mascitti ha l’arduo compito di battere una ferita Sangiorgese (sconfitta sabato scorso per 4-1 dall’Atletico Piceno) e di consolidare il quinto posto in classifica. Si prevede spettacolo da ambo le parti, gli amaranto si divertono a giocare in trasferta e gli avversari allenati da Di Clemente sono alla ricerca della rivincita.
Dopo l’ampia vittoria di sabato contro il Petritoli (4-2), l’Acquaviva vuole riprovarci con il Comunanza. Senza Balletta, perché squalificato, i vari Marcelli (autore di una doppietta), Giovannini e Neroni promettono altri gol per risollevare la classifica ancora non adeguata al valore dell’Acquaviva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)