SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica 23 gennaio presso la Piscina Comunale di S.B.T. si svolgerà la I° prova del 18° Campionato Regionale di nuoto F.I.S.D. (Federazione Italiana Sport Disabili)
Il Campionato regionale si svolge in otto prove, quattro riservate al settore promozionale per l’handicap mentale e quattro all’handicap fisico; logisticamente non era più fattibile far gareggiare in concomitanza i due settori, ormai diventati molto numerosi (in totale più di 150 nuotatori)
Questa è la riprova della vitalità del movimento notatorio sambenedettese, che ogni anno avvia alla pratica sportiva e quindi all’autonomia personale tanti bambini e ragazzi con tanta grinta e voglia di confrontarsi al di là della loro problematica.
Un circuito sportivo molto speciale, così adatto ad accogliere la volontà di esprimersi ed emergere nonostante qualche piccolo o grande svantaggio: le gare non hanno nulla di pietistico o assistenziale – per gli addetti ai lavori (La Cavalluccio Marino, società che organizza l’evento sambenedettese, ha organizzato il primo Campionato regionale di nuoto per disabili nelle Marche nel 1988) ciò è ormai scontato, ma forse non lo è ancora per il grande pubblico – gli atleti sono suddivisi in dieci classi di difficoltà, nuotano senza alcun ausilio tecnico e sono passibili di squalifica da parte dei giudici F.I.N. come i loro colleghi normodotati.
Ora è dunque il turno della Cavalluccio Marino di San Benedetto del Tronto, che per prima quest’anno ospita le seguenti rappresentative societarie con atleti con handicap fisico, ovvero motorio, unitamente ai non-vedenti: Anthropos di Civitanova M., Futura Sport di Macerata, Arcobaleno di Ancona, Pol. Mirasole di Fabriano, Marche Nuoto di Jesi e Gente di Nuoto di Ascoli Piceno, quest’ultima alla prima gara regionale.
Gli istruttori del sodalizio locale con l’allenatrice Sonia Cava, entusiasmati dai recenti successi agli scorsi nazionali di Abano Terme attendono i loro nuotatori al primo test stagionale. All’esordio agonistico gli atleti Eller Ciarma di Grottammare e Andrea Minora di Nereto.
Per consentire la riuscita della manifestazione hanno dato il proprio sostegno, oltre al Comune di San Benedetto del Tronto Assessorato allo Sport, la Croce Rossa Italiana di S.B.T. e il Lyon’s Club Host di S.B.T.
Anche il settore formazione tecnica registra la realizzazione di un’altra importante iniziativa: il Centro di Formazione Federale Cavalluccio Marino ha istituito il V° Corso di formazione per Istruttori tecnici di nuoto per disabili che la Federazione Sport Disabili di Roma ha demandato al nostro Centro qui a San Benedetto del Tronto; il corso si terrà a partire dal 5 marzo 2005, sono aperte le iscrizioni, rivolgersi per informazioni alla segreteria c/o la Cooperativa sociale Cogese in Piscina Comunale o allo 0735 780834, la sede amministrativa in Via Toscana 143.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.305 volte, 1 oggi)