GROTTAMMARE – Con un ribasso del 12,61% sul prezzo a base di gara, il Comune ha affidato alla ditta Asfalti Piceni snc di Colli del Tronto (AP) la sistemazione del piazzale della stazione ferroviaria, in vista di realizzare oltre 100 nuovi parcheggi a servizio del lato nord del centro cittadino. L’affidamento è avvenuto a conclusione della trattativa privata alla quale hanno preso parte 4 imprese, sulle 6 invitate a presentare un’offerta relativamente al progetto elaborato dall’ufficio Manutenzioni per un valore di 48.000 euro. La Asfalti Piceni eseguirà le opere necessarie al costo di 38.558,79 euro per il Comune.
I lavori permetteranno di realizzare 110 posti auto e consisteranno in: livellamento e compattamento del terreno, fornitura e posa in opera di 8 pali per la pubblica illuminazione, recinzione parallela al rilevato ferroviario, predisposizione dell’area agli allacci delle utenze (gas metano, rete idrica, telefonica ed elettrica), infrastrutturazione fognaria.
“Un intervento di sistemazione, ma soprattutto un graduale programma di recupero che interesserà a breve la vecchia area di servizio annessa allo scalo ferroviario cittadino e per la quale, nei mesi scorsi, abbiamo contratto locazione dodecennale con la Ferservizi Spa?, sottolinea il sindaco, Luigi Merli, “Il progetto del parcheggio rientra in una più vasta operazione tendente a riqualificare il versante nord del centro cittadino, adeguandolo ai nuovi standard di vivibilità che, nel corso del tempo, in quella zona, sono venuti meno, sia in termini di fruibilità di spazi che di servizi, anche a causa del ridimensionamento del servizio ferroviario?.
“L’ulteriore stralcio della riqualificazione?, prosegue Merli, “coinvolgerà più avanti i manufatti interni al vecchio scalo merci: l’ex magazzino, per esempio, è destinato a diventare centro di aggregazione giovanile. Da non dimenticare, inoltre, che il piazzale è adiacente agli spazi oggetto dell’accordo di programma “ex Cardarelli?”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)