SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il rinforzo difensivo della Samb si chiama Alfredo Femiano. Il giocatore napoletano si allena dallo scorso mese di ottobre con la Samb, dove già giocava il fratello Fabio, difensore centrale.
Alfredo Femiano, classe 1978, vanta una lunga esperienza in squadre di Serie C e B: al suo attivo 79 partite in C1 con Savoia, Pisa, Como e Lucchese (5 gol all’attivo), 40 gare in Serie B con il Como (2001-02 e 2003-04), e 27 partite in C2 con il Pisa (un gol).
Femiano gioca come esterno destro, preferibilmente come terzino ma potrebbe essere impiegato, in emergenza, anche a centrocampo. “Lo dovremmo tesserare entro la fine della settimana – afferma l’avvocato Vincenzo D’Ippolito – Con il suo arrivo saremmo sistemati in difesa, tenendo presente che Taccucci è un giocatore adattabile a giocare al centro della difesa.”
Femiano finirà a scontare a fine gennaio la squalifica per calcio scommesse, che lo ha tenuto fermo nella prima parte del campionato.
Zattarin? “Ieri aspettavo una chiamata del suo procuratore – spiega D’Ippolito – ma non è arrivata. Il giocatore aveva dimostrato la volontà di venire a San Benedetto, ma evidentemente, alla fine, hanno preso altre decisioni.”
Gli ulteriori movimenti di mercato potrebbero avvenire nelle ultime ore di mercato: la Samb potrebbe, arrivare all’acquisto di un centravanti (Alteri resta sempre un obiettivo, ma nella giornata di ieri la Pistoiese, formazione del girone A della C1, ha comunicato l’acquisto dell’attaccante del Crotone).
MARTINI. Più grave del previsto l’infortunio che ha coinvolto l’attaccante rossoblù Marco Martini: uno strappo lo costringerà a stare fermo per quindici giorni, anche se i tempi di recupero potrebbero essere anche più lunghi.
GIOVANI. Alberti e Canini sono stati convocati nell’Under 20, mentre Cornali il 25 gennaio è stato convocato con la Nazionale di Serie C.
CENA. Rimandata a causa di alcuni contrattempi la cena al ristorante Papa Sisto con i giocatori e i tecnici rossoblù, che sarà recuperata la prossima settimana.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 532 volte, 1 oggi)