MARTINSICURO – Una lite violentissima tra due coniugi solo per miracolo non è finita in tragedia. Il fatto è avvenuto ieri sera a Villarosa di Martinsicuro: al culmine di un acceso alterco lei ha afferrato una mannaia con cui ha colpito il marito alla testa. L’uomo è caduto a terra e la moglie, forse pentita per il suo gesto sconsiderato, si è conficcata nella gola un coltello da cucina.
La donna, P.D.M. di 52 anni, si è recisa con l’arma affilata la trachea ed ora è ricoverata in prognosi riservata al reparto di Chirurgia toracica dell’ospedale di Teramo. Le sue condizioni sono molto gravi ma non corre pericolo di vita. Il coniuge si trova, invece, al nosocomio di Sant’Omero: l’uomo ha riportato un trauma cranico e lesioni al cuoio capelluto, guaribili in 10 giorni circa.
Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Alba Adriatica, avvisati dall’uomo, che ha raccontato loro l’accaduto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.916 volte, 1 oggi)