NAPOLI – Giampiero Ventura lascia, ma senza “sbattere la porta?, visto che il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis nonostante l’esonero gli ha offerto un contratto di tre anni per la gestione tecnica della squadra. Il tecnico ligure si è detto lusingato da tale offerta ed ha promesso al patron di valutarla attentamente a partire dal prossimo luglio. Infine lo stesso Ventura ha dichiarato: “Ho trascorso 6 mesi importanti a Napoli, qui ho conosciuto molti amici. Mi sono sentito un componente del progetto più che un allenatore. Il pubblico mi ha dato tanto affetto e di questo lo ringrazio. Non si tratta di dimissioni?.
Prenderà il suo posto sulla panchina partenopea Edi Reja – nella sua lunghissima carriera ha guidato Cagliari, Catania, Genoa, Vicenza, Torino, Brescia, Lecce, Bologna, Verona, Cosenza, Pescara, Varese, Mestre, Treviso, Pro Gorizia, Monselice, Pordenone e Molinella – il quale da poche ore è in un noto hotel napoletano per la presentazione di rito alla stampa. Le sue prime parole da nuovo allenatore del Napoli Soccer sono state le seguenti: “Il mio contratto è sino a giugno. Ho l’impegno di portare in B questa squadra e se ciò accadrà ci sarò anche per la B. Per il progetto Napoli ho rifiutato altre proposte interessanti da categorie superiori. Ma chiedo calma, nel calcio ci vuole una programmazione seria. Adesso devo capire subito quali sono le esigenze della squadra, quali sono le caratteristiche dei giocatori e il modo migliore per farli giocare. La classifica? Attualmente puntiamo a raggiungere i play-off“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 255 volte, 1 oggi)