SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Settimio Capriotti denuncia lo stato d’abbandono del parco di Via Mentana e delle zone limitrofe, spinto dalle proteste di numerosi cittadini indignati. “In Via Roma – afferma Capriotti -, dove dovrebbero essere i cassonetti interrati, c’è una discarica a cielo aperto. Una sedia rotta, cassette della frutta, una stampella e sacchetti dell’immondizia dilaniati dai cani. Inoltre, i cassonetti tra Via Pizzi e Via Mentana, una volta terminata l’operazione di scarico compiuta dal monoperatore della PicenAmbiente, sono stati riposti sopra l’immondizia fuoriuscita dagli stessi in quanto strapieni?.
Capriotti denuncia lo stato d’incuria in cui verte il parco di Via Mentana. Su otto essenze arboree, quattro magnolie e altrettanti pini, tre sono secche e due in pessimo stato. “Non so se il sindaco – si chiede il consigliere di Rifondazione comunista – sia mai passato, dopo la cerimonia d’inaugurazione del parco, a controllare lo stato di quest’opera pubblica. Non c’è più un ciuffo d’erba, inoltre ci sono escrementi e cartacce ovunque?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 603 volte, 1 oggi)