SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prove tecniche di serenità per Forza Italia. Dopo le ultime tormentate vicissitudini politiche, culminate con lo ‘strappo’ delle dimissioni da coordinatore comunale di Paolo Forlì, i vertici del partito si sono ritrovati per ricomporre ogni dissenso durante il congresso comunale svoltosi nel fine settimana. La novità principale è rappresentata dall’elezione del coordinatore cittadino del partito: si tratta, come previsto, di Luigi Capriotti che succede per acclamazione al predecessore Forlì.
Intanto, si è allargata la ‘pattuglia’ dei consiglieri comunali forzisti. Michele Bagalini, primo dei non eletti nel 2001 per la Lista Martinelli e recentemente entrato in consiglio, passa a rimpolpare la squadra degli azzurri, ridottasi a sole due unità dopo la ‘scissione’ dei quattro esponenti di Azione Indipendente.
La campagna acquisti di Forza Italia potrebbe riservare ulteriori sorprese nei prossimi giorni: l’assessore allo sport Pierluigi Tassotti, reduce da una traumatica separazione con l’Udc, potrebbe presto entrare nel partito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 427 volte, 1 oggi)