FOGGIA – Primo allenamento e prima partitella in famiglia per il nuovo tecnico rossonero Massimo Morgia. I giocatori hanno così avuto l’occasione di “presentarsi? al tecnico romano – l’unico che già lo conosce è Filippi, il quale ha contribuito alla storica promozione in C1 del Marsala nella stagione ’97-’98 e che dunque avrà meno difficoltà rispetto agli altri compagni di reparto a mettere in pratica lo spregiudicato 3-4-3 di zemaniana memoria. Tutti presenti ad eccezione di Erra, ancora infortunato, e i vari Mounard, Cimarelli e Stroppa, i quali sono alle prese con guai fisici. Assente anche Catalano, messo da parte dalla società pugliese che aspetta solo di cedere l’ex capitano rossonero (Ancona e Cavese in pole position). Per la gara del Riviera delle Palme in programma lunedì prossimo recupereranno certamente tutti; saranno invece out Mounard e Moro in quanto squalificati.
L’amichevole di ieri pomeriggio disputata contro il Lucera è terminata col risultato di 2-1 – doppietta di Cellini – a favore del più quotato Foggia ed il neoallenatore dei pugliesi al termine della stessa si è detto globalmente soddisfatto: “Era impossibile fornire indicazioni così nette già alla prima uscita, ma quello che posso dire è che ho visto gente molto motivata, per cui non posso che ribadire che sono contento della mia scelta?.
Stamane infine, alle 12, è avvenuta la presentazione ufficiale del tecnico romano di fronte ad una nutrita folla di giornalisti e tifosi. Morgia è arrivato presso la sede del sodalizio dauno accompagnato dal presidente Coccimiglio e signora. Il mister ha ancora una volta ribadito l’estremo entusiasmo col quale si getta nell’avventura pugliese (“Per me è come un sogno?) ed ha tenuto a precisare che si prenderà un po’ di tempo (una settimana almeno) per valutare al meglio l’organico a disposizione: se sarà il caso i dirigenti foggiani interverranno sul mercato. Poi un occhio anche al futuro, tinto di rossonero naturalmente: “Garantisco massimo impegno e abnegazione, la società mi ha chiesto di raggiungere quanto prima la salvezza per programmare con tranquillità la prossima stagione?.
In ultimo ha tenuto banco il “caso? Catalano, con le domande insistenti della carta stampata, ma Morgia ha preferito glissare e dare la parola al presidente Coccimiglio, il quale senza mezzi termini ha ribadito che il centrocampista è sul mercato, per esplicita richiesta dello stesso giocatore. E a proposito di calciomercato al momento tutte le trattative in piedi – Cellini corteggiato dal Pescara e Moro inseguito dal Messina, su tutte – sono congelate proprio per dare modo al nuovo “condottiero? rossonero di operare con la massima tranquillità le proprie scelte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 259 volte, 1 oggi)