SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il mandato del presidente della provincia d’Ascoli Piceno ha un’attenzione particolare riguardo all’edilizia scolastica e considera lo studente al centro della scuola�, così esordisce l’assessore provinciale Ubaldo Maroni, illustrando i dati sui finanziamenti destinati al rinnovamento d’alcuni stabili destinati all’istruzione superiore. I fatti più importanti riguardano l’IPSIA e l’istituto Alberghiero che entro quest’anno avranno, il primo un convitto finalmente ultimato, il secondo un’unica struttura scolastica.
Per quanto riguarda l’istituto professionale, ospitante 950 iscritti, con un finanziamento di 1.500.000 euro, finalmente sarà completato il convitto. Una struttura da molti anni in attesa d’essere terminata, con cinquanta camere che possono ospitare centocinquanta persone, possibilmente utilizzabile dagli altri istituti e convertibile, s’ipotizza, in ostello della gioventù nei mesi di luglio e agosto. Altri 260.000 euro sono stati stanziati per gli ultimi adeguamenti. Entro la fine della primavera 2005 dovrebbero terminare i lavori: pronto per il prossimo anno scolastico.
I 680 alunni dell’alberghiero, invece, saranno ricongiunti finalmente in un unico plesso. Più di 1.600.000 euro sono stati spesi per la nuova struttura, in questo mese partirà la gara d’appalto (altri 330.000 euro) per gli ultimi lavori di completamento. Chiuderà la sede di Via San Giacomo, dove sono dislocate alcune classi.
In totale gli investimenti fatti nel 2004, oppure in corso di realizzazione in questo primo mese del 2005, per la città di San Benedetto del Tronto, sono 4.200.000 euro. Oltre quelli già citati, l’assessore Maroni segnala 154.000 euro per il liceo scientifico e 210.000 euro per il classico, dove la prossima settimana inizieranno alcuni lavori.
“I fondi indirizzati all’edilizia scolastica sono importanti, anche perché tra San Benedetto e le altre città del comprensorio ci sono 5.154 iscritti alle scuole medie superiori�, commenta Maroni. Gli studenti sono così ripartiti: 980 all’IPSIA, 1.026 al liceo scientifico “B.Rosetti�, 448 al liceo classico “G.Leopardi�, 920 all’istituto tecnico commerciale, 71 al liceo classico di Montalto, 298 al liceo socio-psicopedagogico, 598 all’istituto per geometri di Grottammare.
Sulle sorti del liceo scientifico della nostra città, l’assessore non si pronuncia. “Aspettiamo i dati delle prescrizioni, che dovrebbero arrivare a fine mese, prima di prendere qualsiasi decisione. In ogni caso, prometto massima concertazione con presidi, insegnanti e studenti�.
Investimenti anche per quanto riguarda l’università d’economia, con i suoi 150 iscritti attualmente ospitata nell’ex caserma dei carabinieri e nell’ex cinema parrocchiale “Don Bosco�. Sono stati stanziati 1.400.000 euro per la ristrutturazione dell’ex istituto “Vannicola� a Porto d’Ascoli, futura sede dell’università. La fine dei lavori è prevista per il 22 ottobre del 2005, data stabilita da contratto con la ditta “Polisini Fiorenzo�. “Saranno necessari altri 3.500.000 euro – dichiara Maroni – per dare all’università una sistemazione definitiva�.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 605 volte, 1 oggi)