SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alleanza nazionale e Forza Italia dicono no alla variante normativa. Le riunioni di partito tenutesi nei primi giorni della settimana hanno definito la vicenda, se il sindaco Martinelli decidesse di portare la variante al prossimo consiglio comunale, che si terrà mercoledì 19 gennaio, si vedrebbe bocciata la proposta.
Augusto Evangelisti, capogruppo di Forza Italia: “Abbiamo valutato all’interno del partito questa vicenda. Siamo convinti che il nuovo PRG debba contenere infrastrutture nell’interesse generale della città, nel rispetto degli interessi dei singoli ed evitando conflitti con i cittadini. Riguardo alla variante normativa, considerando la non unanimità dei pareri degli altri gruppi politici, crediamo che si possa arrivare all’adozione del piano anche facendone a meno, velocizzando la procedura. Abbiamo deciso che, quando si protocollerà la bozza, renderemo pubblica una serie d’incontri con le parti sociali?.
Benito Rossi, capogruppo di Alleanza nazionale: “Prima di tutto ci deve essere l’accordo politico sul piano regolatore, per questo diciamo no alla variante normativa?. Dalla riunione del partito di ieri sera, An boccia anche la vendita delle scuole. Al prossimo consiglio comunale voterà contro la variante di destinazione delle cinque scuole messe in permuta con il bando di gara per la costruzione della nuova scuola media “M. Curzi?, bando momentaneamente bloccato. “Non siamo più d’accordo con la vendita delle scuole – commenta Rossi – vogliamo tornare a discutere sulla destinazione degli immobili?. Oggi, il partito ha anche chiesto un incontro ufficiale con il direttore della zona territoriale 12, Maurizio Belligoni, per discutere su varie tematiche: dipartimento d’emergenza, neurochirurgia, atti propedeutici e sistema sanitario. Incontro che si terrà certamente dopo quello previsto per domani tra Belligoni e Ds, in cui il partito d’opposizione chiederà le sue dimissioni.
Nel frattempo, Forza Italia si prepara a votare il nuovo coordinatore comunale. Sembra che tra Nazzareno Pompei ed il capogruppo d’Azione indipendente, Benedetto Marinangeli, ci sia stato un incontro per stabilire insieme chi dovesse ricoprire l’incarico. Gli interessati negano, intanto, Luigi Capriotti dovrebbe essere il prossimo coordinatore comunale di Forza Italia. Attendiamo gli sviluppi della vicenda.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 328 volte, 1 oggi)