SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Parcheggi, questi misteriosi. Nella prima metà di novembre si svolse un incontro presso la Questura di Ascoli Piceno, alla presenza dell’Assessore alla Cultura di San Benedetto Bruno Gabrielli, del presidente della Samb Umberto Mastellarini e del dirigente del commissariato di polizia Marco Fischetto.
Qualche apertura, a seguito di quell’incontro, sembrava poterci essere: il parcheggio sotto la curva nord (tra l’altro riasfaltato: quanto è costato? E, visto l’uso attuale, a che pro?) sembrava potesse essere riaperto. Il Comune di San Benedetto, inoltre, embra abbia speso altre risorse per l’acquisto del materiale necessario a transennare i nuovi parcheggi.
Tuttavia, da quel giorno di novembre, attorno al Riviera delle Palme non c’è stato alcun sopralluogo di verifica: e lunedì sera, un diciassette gennaio poco adatto, probabilmente, ad ospitare una partita di calcio, chi glielo farà fare, al tifoso di Grottammare, Cupra, Ripatransone, Martinsicuro e via discorrendo, a parcheggiare a quattrocento metri dallo stadio?
La situazione dei parcheggi attorno al Riviera rasenta da tempo la comicità. Basta poco per non tramutare una situazione paradossale in normalità. Basterebbe…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 530 volte, 1 oggi)