FOGGIA – Il Foggia non ha ancora un nuovo allenatore. Doveva essere ieri la giornata decisiva, invece tutto sembra essere rimandato a domani, almeno stando alle parole del patron Giuseppe Coccimiglio, il quale ha rassicurato la tifoseria rossonera: lunedì, in occasione del posticipo televisivo che vedrà impegnati i satanelli sul difficile campo della Sambenedettese, la panchina dauna sarà occupata da un nuovo tecnico. Il presidente non ripeterà l’esperienza di domenica scorsa, quando si è seduto in panchina insieme a Giovanni Stroppa, che in pratica ha vestito i panni del suo vice: “E’ stata una cosa molto entusiasmante, sia alla vigilia che dopo. I ragazzi ironizzando mi hanno chiesto di non prendere l’allenatore… Sono stato contento, ma ingaggerò un allenatore vero. Mercoledì alla ripresa ci sarà?.
E a tal proposito, dopo che in Puglia sono circolati svariati nomi in merito al papabile nuovo “condottiero? foggiano (Stringara, Pace, Orrico, Discepoli, Guerini), il cerchio dovrebbe essersi ristretto attorno a soli due candidati, vale a dire Vincenzo Patania e Ivo Iaconi (favorito il primo). Ieri sera, in occasione del posticipo serale della serie B tra Arezzo ed Empoli, nella tribuna dell’impianto toscano non è passato inosservato il colloquio tra Coccimiglio ed i tecnici i questione. Il patron ha comunque rivelato: “Ascolterò il parere della squadra prima di annunciare ufficialmente il nome del nuovo allenatore?.
Marruocco e compagni si ritroveranno domani per preparare la sfida serale del Riviera delle Palme. Lunedì prossimo mancherà Mounard, in virtù dell’espulsione rimediata contro la Reggiana, e magari qualcun altro, in settimana, potrebbe lasciare il sodalizio dauno per altri lidi: pare vicinissimo l’addio di Catalano (ha diverse richieste tra terza e quarta serie), a cui si deve aggiungere la posizione incerta di Micco. Oliveira invece, alla fine potrebbe anche restare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 209 volte, 1 oggi)