SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Gli punta contro una pistola per sottrargli auto e cellulare. L’episodio è avvenuto ieri sera, pochi minuti prima delle 19, in via Bianchi, direzione ovest. Un uomo aveva parcheggiato la sua auto e, appena sceso, gli si è avvicinata una persona, dalla corporatura robusta e con il volto coperto da un passamontagna, che gli ha intimato di fermarsi, puntandogli contro una pistola. Il malvivente ha chiesto al malcapitato di consegnarli le chiavi dell’auto e il cellulare che erano in suo possesso. La vittima ha gettato d’improvviso le chiavi in terra e si è poi data alla fuga lungo via Bianchi, in direzione ovest. L’aggressore non ha raccolto le chiavi ma si è dato anche lui alla fuga nella direzione opposta, utilizzando una bicicletta che si trovava a pochi passi.
Messasi al sicuro, la vittima della tentata rapina (originaria di Castel di Lama) ha subito avvertito con il suo cellulare la Polizia, che è giunta immediatamente sul posto per raccogliere tutte le informazioni utili a rintracciare il malvivente. Secondo la testimonianza dell’aggredito, l’uomo che lo ha minacciato con la pistola aveva uno spiccato accento romano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 491 volte, 1 oggi)