Si chiama Marilena Incutti e ama Freud la “Prima Miss dell’anno” del Concorso Miss Italia. Ha 19 anni, è calabrese di Altomonte, vicino a Castrovillari (Cosenza) e studia a Roma, facoltà di psicologia; è alta m. 1,75, occhi e capelli neri ricci, segno dei gemelli.
Enzo e Patrizia Mirigliani hanno scelto Marilena Incutti dopo aver esaminato alcune ragazze tra le tante iscrittesi al sito www.missitalia.rai.it ed altre segnalate da tutte le regioni. “E’ bella, intelligente, impegnata in tante attività e rappresenta bene le ragazze italiane, non solo le miss. Il titolo che apre il nostro concorso del 2005 – ha spiegato Patrizia Mirigliani – ha riunito una rosa molto interessante, ma non abbiamo avuto dubbi: la nostra miss di inizio anno è lei”.
Un ruolo importante nella scelta l’ha avuto la cittadina di Altomonte che ha sostenuto in blocco la candidatura della ragazza. Lei intanto si è già assicurata l’ammissione alle Prefinali nazionali di Miss Italia che si svolgeranno a S.Benedetto, “saltando” le selezioni regionali: è quindi il primo nome certo tra le migliaia di aspiranti al titolo che sarà assegnato in settembre a Salsomaggiore Terme.
Come si definisce? “Una ragazza normale, che crede all’amicizia, solidale, ambiziosa e che…vuol diventare Miss Italia”.
La “Prima Miss dell’Anno” è un’iniziativa dei Mirigliani che risale a oltre 15 anni fa. Hanno vinto il titolo, tra le altre, Guendalina Fidenco, figlia del cantante Nico, Nina Soldano (la Miss Sud del programma di Renzo Arbore “Indietro tutta”), Ambra Orfei, Rachele Mussolini, nipote del Duce, una ragazza delle zone terremotate dell’Umbria, Adriana Volpe e Mara Carfagna, oggi conduttrici tv, la contessina Giada De Blanck, Mina Piccinini, attiva nel campo sociale, e la scrittrice Alissa Fina.
La nuova edizione di Miss Italia si apre con una curiosità: ogni provincia italiana avrà la sua miss. Le oltre cento città capoluogo di provincia saranno infatti legate ad un titolo al termine delle rispettive selezioni, un modo per collegare sempre più il concorso, com’è tradizione, al territorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.120 volte, 1 oggi)