SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci sarà anche Julio Cesar Leon, domani, a nobilitare ulteriormente una sfida che a San Benedetto è attesissima proprio da quando, mercoledì scorso, attorno al Riviera delle Palme si è cominciato a parlare apertamente di play-off.
La successiva vittoria contro il Padova, giunta in rimonta e con un calcio spettacolare nella ripresa, ha scaldato ulteriormente i cuori rossoblù, che in una giornata hanno terminato ogni dotazione di biglietti disponibili (ufficialmente 1150 tra curva e tribuna). Sembra comunque fuor di dubbio che non saranno pochi coloro che cercheranno di acquistare i biglietti direttamente domani, a Giulianova. Ad ogni modo le forze dell’ordine cercheranno di evitare qualsiasi contatto tra le due tifoserie: dispiace che ogni partita debba essere accompagnata da questa tensione, specie una gara tra Giulianova e Samb che sono due realtà unite, oltre che dalla reciproca dipendenza dal Mare Adriatico, anche dalla presidenza Mastellarini.
La Samb dovrebbe schierare la stessa formazione di domenica scorsa con due dubbi: se Leon prenderà il posto di Bogliacino nel ruolo di fantasista, il magico uruguagio dovrebbe essere retrocesso a centrocampo, probabilmente a scapito di Tedoldi.
D’altra parte, perdurante l’assenza di Vidallè che ha problemi al ginocchio, Ballardini dovrà scegliere, per il fronte offensivo, uno tra Alberti e De Lucia. Pronostico favorevole al secondo dopo le due reti che hanno steso il Padova.
Per la Samb la gara di domani rappresenta anche una prova di maturità: nel girone di andata i rossoblù hanno sempre ben giocato con le formazioni più blasonate, mentre hanno sofferto con le ultime. Nessuna vittoria infatti con Martina, Vis Pesaro, Sora, Giulianova e Cittadella. Si tratta di un tabù da sfatare, anche se la cabala è dalla parte della Samb tenendo conto delle vittorie degli ultimi due anni: 0-1 con gol di Fanesi nel 2002-03, 1-3 la scorsa stagione (doppietta di Scandurra e Napolioni).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 305 volte, 1 oggi)