SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 21/09/03 un giovane sconosciuto proveniente dall’ Orvietana realizzò una doppietta che permise alla Samb di espugnare con un rotondo 4-0 il campo della Vis Pesaro: cominciò così alla quarta presenza con la maglia rossoblu’ la favola di Gabriele Scandurra che lo porterà dopo tre mesi e mezzo ( il 6/01/04) ad esordire a in serie A addirittura contro la Juventus. Oggi Nico De Lucia, anche lui guarda caso romano di nascita, ha fatto addirittura meglio: all’esordio due gol di cui uno dopo pochi secondi! Un sogno per lui che aveva giocato solo nel Lazio ma che comunque l’ anno scorso aveva realizzato in serie D 10 gol a Ladispoli come il partente Chiurato a Fiorenzuola. Partita quella odierna, che aveva molteplici motivi di interessi a cominciare dal ritorno in Riviera di Renzo Ulivieri: i tifosi sambenedettesi non si sono dimenticati di quel Samb-L.R.Vicenza (0-1) di 24 anni orsono in cui i biancorossi allenati proprio da Ulivieri decretarono la retrocessione della Samb con un prestazione da finale di Coppa dei campioni, nonostante non avessero più alcun motivo di classifica che potesse giustificare un tale accanimento. La vendetta è un piatto che va servito freddo come quello che ha assaporato oggi anche Andrea Cecchini, protagonista della doppietta con cui un anno e mezzo fa il Pescara eliminò dai play-off la Samb di Colantuono; gli abruzzesi disputano il Campionato di serie B ma lui è rimasto in terza serie! Grosse motivazioni anche per Marco Martini che era l’ unico ex in campo, in quanto proprio a Padova ha iniziato la sua carriera giocando sette partite in serie B e realizzando un gol : oggi avrebbe meritato il classico gol dell’ ex , ma è stato ugualmente il grande protagonista. Primo rigore a favore della Samb e primo gol in casa per Bogliacino che finora aveva segnato solo in trasferta (a Foggia e a Napoli). Esordio anche per l’ uruguaiano Dominguez: salgono così a sei gli extracomunitari impiegati dalla Samb quest’anno, mentre non si hanno notizie del settimo (il terzo portiere Brites), in quanto anche oggi in panchina c’era il giovanissimo Bonaventura. Non c’è stato quest’oggi il grosso afflusso di pubblico al Riviera che Mastellarini & C. si aspettavano, ma l’entusiasmo della vittoria odierna, l’esordio di “Re? Leon, la vicinanza della trasferta fanno presagire un autentico esodo domenica in Abruzzo: considerate queste circostanze sarebbe auspicabile che tutto il settore dei distinti fosse messo a disposizione dei tifosi della Samb, facendo felice il cassiere del Giulianova, squadra che non sta entusiasmando i suoi tifosi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 529 volte, 1 oggi)