*Non poteva essere più augurale per l’indotto turistico-commerciale la notizia con la quale si è annunciata per il 2005 una vasta operazione di ripascimento e difesa della costa sambenedettese, utilizzando la sabbia proveniente dal porto, contemporaneamente al primo lavoro di rafforzamento delle scogliere di Porto d’Ascoli.
L’operazione di ripascimento e difesa della costa ha carattere d’importanza nazionale in quanto è il primo esperimento concreto dopo quello del 2004 di pochi metri lineari di litorale; la Confcommercio si augura che interventi del genere possano essere estesi a tutta la costa picena.
Il presidente della Confcommercio di S.Benedetto Cav.Uff. Ivo Giudici ha già affrontato la tematica lo scorso 21 ottobre a Roma, direttamente con il vice ministro delle Infrastrutture Tassone, il sen. Ciccanti e l’assessore Lorenzetti.
Viene premitato quindi un lavoro fatto di proposte a cui hanno fatto seguito proposte concrete, a differenza di altri che fanno della sola protesta e del terrorismo psicologico sugli stessi operatori la loro unica azione.
Ora è necessario affrontare con forza l’ipotetico aumento dei canoni demaniali dove la Confcommercio è attualmente impegnata ai massimi livelli istituzionali e non con ombrelloni e sdraio sulle piazze.
*Confcommercio – Delegazione di S.Benedetto del Tronto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 571 volte, 1 oggi)