SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La prima categoria, girone D, deve completare il tabellone del girone d’andata. La quindicesima giornata non è stata disputata dalla maggior parte delle squadre che ne fanno parte a causa dei terreni di gioco allagati dalla pioggia. La Lega Calcio Dilettanti ha così deciso di far ripetere gli incontri il 5 gennaio alle 14.30 come stabilito dal calendario.
Quindi Cuprense, Ripatransone, Porto d’Ascoli e Acquaviva sono chiamate a fare lo straordinario. Giocheranno mercoledì 6 e quindi, l’8 gennaio, riprenderanno con la prima giornata del girone di ritorno.
La Cuprense deve vedersela con la penultima della classe ossia l’Amandola. La formazione di Clerici deve aggiustare un dicembre avido di risultati. Prima il pareggio con la Ripa poi la prima sconfitta stagionale con l’Acquasanta e la perdita in classifica di punti pesanti che hanno favorito le inseguitrici. Vincere per scacciare la momentanea crisi natalizia.
Trasferta insidiosa per la Ripa con l’Offida, ultima in classifica. Cinque risultati utili consecutivi (tre vittorie e due pareggi) per la squadra di Mascitti. Interrompere ora significherebbe annullare tutti i sacrifici fatti per raggiungere una posizione adeguata in graduatoria.
Derby tra Porto d’Ascoli e Acquaviva. Entrambe alla disperata ricerca di punti. I ragazzi di Grilli hanno l’obbligo di vincere per una questione d’orgoglio e di fiducia verso se stessi e chi li sostiene. L’Acquaviva ha bisogno di un successo per dare un senso a questo campionato così strano.
Il quadro completo: Castoranese-Azzurra Colli, Cuprense-Amandola, Grottese-Acquasanta (0-0), Offida-Ripa, Pagliare-Monticelli (2-1), Petritoli-Atletico-Piceno (3-1), Porto d’Ascoli-Atletico Piceno, Sangiorgese-Comunanza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)