ASCOLI PICENO – L’immane tragedia del Sud -Est asiatico è stata al centro della seduta del 29 dicembre della Giunta Provinciale che ha posto con sollecitudine all’ordine del giorno le modalità di intervento e solidarietà concreta per questa calamità straordinaria. “Un evento drammatico che non può lasciarci indifferenti come essere umani e come istituzioni e ci impegna ad agire con prontezza, ognuno facendo la propria parte, ma anche in maniera continuativa e sistematica per alleviare i disagi e le sofferenze delle popolazioni così duramente colpite? ha dichiarato il presidente della Provincia Massimo Rossi.
L’Amministrazione Provinciale ha deciso di stanziare una somma di 10.000 euro da destinare ad aiuti immediati come farmaci, attrezzature sanitarie, generi di prima necessità e come base per lo sviluppo di un progetto specifico destinato all’infanzia.
Per questo scopo, la Provincia si avvarrà della collaborazione operativa del Gus Italia Onlus(Gruppo Umana Solidarietà), Ong marchigiana che da oltre dieci anni opera nell’ambito delle emergenze umanitarie con una vastissima esperienza “sul campo?. Nella stessa seduta di Giunta infatti gli amministratori hanno incontrato due rappresentanti del Gus per pianificare progetti ed interventi di fattiva solidarietà strutturati secondo i criteri fondamentali della cooperazione internazionale decentrata, aiuti duratori che nascano dal contattato diretto e dalla necessità riscontrate nelle comunità locali.
“ Il rischio è infatti quello che, superato il primo impatto emotivo, come troppe volte è accaduto, questa tragedia venga rapidamente dimenticata e non si costruiscano rapporti stabili di cooperazione e solidarietà indispensabili per la ricostruzione e la rinascita di popolazioni che già normalmente vivono in una condizione di profonda povertà? ha sottolineato il presidente Rossi.
Fin dalla prima settimana di gennaio volontari del GUS si recheranno in missione nei luoghi maggiormente interessati dalla catastrofe a seguito di accordi già attivati con il Dipartimento della Protezione Civile e con la Regione Marche.
La Provincia, come ente di area vasta, lancia un appello ad enti, comuni, associazioni di volontariato e di protezione civile a far convergere risorse umane e finanziarie in questo progetto con il GUS in fase di avvio, progetto che sarà costantemente seguito e monitorato.
In questa prospettiva è possibile rivolgersi agli Assessorati provinciali alla Protezione Civile ed alla Cooperazione internazionale, che faranno da punti di riferimento e di raccordo. Infine l’Amministrazione Provinciale ha attivato nel proprio sito istituzionale una pagina dedicata per un aggiornamento costante sulla situazione degli aiuti umanitari e le indicazioni per versamenti su un conto specificatamente aperto dal GUS. Si fa appello a tutti, Enti e singoli cittadini, affinchè ci si attivi nella raccolta di fondi e nella segnalazione di nomi di volontari disposti a cooperare.
I fondi potranno essere versati sul Conto Corrente n. 20000 intestato a GUS presso la Banca delle Marche di Macerata filiale n.1 ABI 06055, CAB 13401, CIN W, indicando la causale “Emergenza Asia 2004-Provincia di Ascoli P.”
I nomi dei volontari corredati di curricula potranno essere segnalati alla Sala Operativa della Protezione civile della Provincia di Ascoli P., Tel.0736277600 fax 0736277655 o via mail all’indirizzo dante.merlonghi@provincia.ap.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.706 volte, 1 oggi)