SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si avvicina l’inverno e si ripresenta il problema della qualità dell’aria a San Benedetto. Nel mese di ottobre infatti, in base ai dati della cabina di rilevamento dell’inquinamento acustico sita in piazza Battisti, la concentrazione di polveri PM10 sono risultate, in ben 15 giorni, superiori a 50 microgrammi per metro cubo, mentre in dieci giorni hanno superato anche il margine di tolleranza di 55 microgrammi per metro cubo. Come dire, l’aria che si respira lungo la Statale 16 è totalmente fuori i parametri europei di salubrità, parametri che tra l’altro saranno ancora più stringenti nei prossimi anni.
Per una migliore lettura del dato, inoltre, bisogna considerare che nel mese di ottobre per quattro giorni (12,13, 14 e 19) non è stato possibile avere informazioni sulla concentrazione delle polveri a causa del malfunzionamento della cabina.
Destano meno preoccupazione i dati relativi al biossido di azoto e all’ozono che non hanno oltrepassato i valori limite per la protezione della salute umana.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.117 volte, 1 oggi)