ROMA – Domani alle ore 14:30 la Samb incontrerà in una partita amichevole, presso la struttura sportiva de La Borghesiana di Roma, l’Almas Roma, formazione laziale che milita nel campionato di Eccellenza e che in questi giorni sta festeggiando i sessanta anni dalla fondazione. Tra i rossoblù non ci sarà il difensore Zanetti, che è a riposo precauzionale a causa di un fastidio al ginocchio che si è gonfiato. Sempre domani, nel primo pomeriggio, è atteso il rientro dei sudamericani Vidallè, Bogliacino, Gutierrez e Amodio, i quali venerdì mattina sosterranno con il resto della squadra l’ultimo allenamento del 2005. La Samb ordinerà lo sciogliete le righe per venerdì pomeriggio poi, dopo la pausa del primo dell’anno, il domenica due gennaio i rossoblù torneranno ad allenarsi a San Benedetto.
DIFFICOLTA’ PER ALTERI, SI PUNTA SU SORRENTINO O RUOPOLO. Giorni intensi questi per la Samb sul fronte del mercato: se infatti in queste ore si sta stringendo un accordo tra Samb e Latina (C2) per la cessione di Chiurato alla squadra laziale con la formula del prestito (il team manager Scaringella e il direttore generale del Latina stanno portando a termine il trasferimento), l’avvocato D’Ippolito sfoglia la margherita dei possibili nuovi volti dell’attacco rossoblù. Se l’obiettivo iniziale della Samb è stato Fabio Alteri, attualmente questa pista sembra più difficoltosa perché l’attaccante romano è trattenuto dal Crotone, società che lo stima e non vuole lasciarlo partire.
“Avevamo seguito Alteri – ha spiegato D’Ippolito – ma il mercato è strano e per farlo arrivare a San Benedetto si dovevano verificare delle situazioni che poi non sono avvenute. Tuttavia – prosegue il consulente di mercato della Samb – siamo solo agli inizi del calciomercato, che è ancora lungo.?
Tuttavia è espressa intenzione di D’Ippolito e della società rossoblù di portare un nuovo attaccante a San Benedetto per la partita contro il Padova, in programma il giorno dell’Epifania. Le caratteristiche che dovrebbe avere il nuovo attaccante della Samb sono delineate dallo stesso D’Ippolito: “Porteremo a San Benedetto un attaccante giovane, forte, in grado di rimpiazzare Chiurato, ragazzo che negli ultimi mesi è cresciuto ma che per farlo ancora deve giocare con continuità, anche in C2.?
Ecco allora che prendono quota le valutazioni di due giovani attaccanti in forza al Parma, società che si è legata alla Samb con l’arrivo di mister Ballardini e dei “ragazzini terribili? Cigarini, Cornali e Gazzola. I nomi sono quelli di Francesco Ruopolo, classe 1983, lo scorso anno al Cittadella in C1 (31 presenze e 6 reti), mentre quest’anno ha timbrato sette volte il cartellino delle presenze con la maglia biancoscudata del Parma, in Serie A (nessun gol). L’altro nome, in questo momento il più accreditato a vestire la maglia rossoblù, è quello di Tonino Sorrentino, classe 1985, quest’anno mai impiegato nel Parma mentre lo scorso anno ha segnato due reti in Serie B con l’Avellino, per un totale di 16 presenze.
Certo, potrebbe esserci anche una sorpresa dell’ultima ora: ad esempio nelle convulse ultime ore del calciomercato d’agosto D’Ippolito aveva quasi concluso con il bosniaco Zlatko Dedic, attaccante che fino ad ora ha disputato cinque partite con l’Empoli in B e che adesso è seguito con interesse dal Chieti.
“Noi non dobbiamo stravolgere il nostro organico e la nostra filosofia d’azione – dice D’Ippolito – come stanno facendo altre squadre, perché non ne abbiamo la necessità. Ripeto, i tifosi non si devono aspettare nomi altisonanti ma un giocatore giovane, promettente e comunque bravo?.
Quando sarà svelato il nome del prossimo acquisto? L’impressione è che nella giornata di domani possa essere quella decisiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 755 volte, 1 oggi)