MONSAMPOLO DEL TRONTO- Il 25 dicembe, alle 9 circa, i Carabinieri di Monsampolo hanno tratto in arresto Sallaq Samir, ventisettenne marocchino domiciliato a Spinetoli e non dotato di regolare permesso di soggiorno.
Il giovane si è reso responsabile di sequestro di persona, violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia ai danni della sua convivente albanese, dal mese di settembre 2004 al 15 dicembre 2004 (giorno in cui fu arrestato in flagranza di reato).
In esecuzione all’ordine di cattura emesso dal Gip del Tribunale di Ascoli Piceno Sallaq è stato condotto presso la casa circondariale di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 666 volte, 1 oggi)