PADOVA – I patavini sono tornati al lavoro ieri mattina – con mezza giornata d’anticipo rispetto a quanto accordato prima della sosta – in vista della duplice ed ardua doppia trasferta che li vedrà affrontare nell’ordine Sambenedettese (il 6 gennaio) e Rimini (il 9). Bedin e compagni si sono ritrovati sul campo di Bresseo e prima di riprendere gli allenamenti sono stati tenuti a rapporto da mister Ulivieri – strigliata per come si è conclusa la prima porzione di campionato (sconfitta interna al cospetto del Teramo)? – il quale sin da subito ha voluto tenere alta la concentrazione dei suoi in vista del difficile incontro nelle Marche.
All’appello mancava il solo Cristian Lagrotteria (l’attaccante argentino tornerà giovedì prossimo), mentre il resto della truppa biancorossa ha svolta una doppia seduta di allenamento; l’intenso programma di lavoro sarà riproposta anche nei prossimi giorni.
L’allenatore Renzo Ulivieri ha detto la sua dopo la pausa in concomitanza con le festività: “Hanno lavorato tutti grosso modo in maniera discreta durante il periodo delle festività, ma a vederli giocare sul campo stamani (ieri, nda) non c’era motivo di stare troppo allegri, anche se dopo otto giorni di sosta è abbastanza normale. Decisamente meglio è andata invece nel pomeriggio“.
Infine una parola anche riguardo al duro lavoro che attende la sua squadra per affrontare al meglio la ripresa del campionato: “Sotto il profilo fisico la squadra ha fatto bene sino alla trasferta di Reggio Emilia – prosegue Ulivieri – ma non c’è dubbio che in questo periodo abbiamo bisogno di lavorare parecchio per vedere poi come il gruppo risponde?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 579 volte, 1 oggi)