SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo i piccolini, è toccato alla prima squadra, alla juniores regionale, agli allievi regionali e ai giovanissimi del Porto d’Ascoli festeggiare la prima parte della stagione nonché l’ultima di questo anno. Presente tutta la dirigenza, lo staff tecnico, i collaboratori e ovviamente i ragazzi che compongono gli organici delle rispettive categorie.
Il presidente dei biancocelesti Walter Amante ha espresso immensa gratitudine per la partecipazione corale dei suoi ragazzi a questa due giorni di festa.
“Non nego di essermi commosso� – ha commentato – “nell’aver visto così tanta gioventù rispondere in maniera positiva al nostro invito. Un merito va ai miei collaboratori, a tutta la dirigenza e al presidente del settore giovanile Nicola Volponi�.
Un ringraziamento doveroso agli sponsor Tecno srl e Full Mobili in particolare all’Amministrazione Comunale, presente nelle vesti dell’Assessore Vignoli, per aver contribuito economicamente alla realizzazione del campo sportivo “Ciarrocchi� in erba sintetica.
Un progetto presentato e proposto questa estate dalla società biancoceleste al sindaco Martinelli che ha immediatamente appoggiato l’idea. Grazie anche alla Samb Calcio (ci si allenerà la Berretti e probabilmente anche la prima squadra) che ne ha promosso l’iniziativa, ora il “Ciarrocchi� potrà essere un campo sportivo al pari d’altri.
Da decidere soltanto l’inizio dei lavori che dovrebbero durare al massimo due mesi.
Oltretutto è stata anche una serata di beneficenza. Sono stati raccolti 392 euro da donare tramite bollettino postale (verrà affisso nella bacheca della sede societaria) alla Telethon. Iniziativa patrocinata dal Porto d’Ascoli per sensibilizzare l’opinione pubblica. Che i biancocelesti siano da esempio per tutte le squadre dilettantistiche al fine di aiutare chi lotta per vivere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 495 volte, 1 oggi)