MARTINA FRANCA – La formazione biancazzurra che saluterà il 2004 – anno in chiaroscuro per il sodalizio della valle d’Itria – è ancora un mistero. O quasi. Mister Trillini fa giustamente un poco di pretattica alla vigilia dell’ennesimo match verità della stagione; inutile ripetere che un risultato pieno contro la Samb renderebbe meno amaro il Natale in casa pugliese e si potrebbe certamente guardare alla seconda porzione della stagione con un pizzico di ottimismo in più. I marchigiani scendono a Martina Franca lamentando le defezioni di tre uomini cardine dello scacchiere dell’allenatore Davide Ballardini, ovvero il portiere Spadavecchia, il difensore Taccucci ed il centrocampista Cigarini. Per quanto concerne invece i biancazzurri non sarà della partita il solo Michele Cazzarò, mentre i vari Musetti, Chiarini, Pizzulli e Tondo, nonostante nei giorni passati si siano allenati a parte, sono a disposizione. Infermeria svuotata dunque e tra le belle notizie per il trainer dorico la possibilità di schierare l’ex barese Carlo Cardascio, il quale mercoledì scorso ha ottenuto il transfer internazionale.
Dicevamo dell’incertezza che aleggia sull’undici che sfiderà la squadra rossoblù; Trillini appena insediatosi sulla panchina pugliese – l’esordio al Fadini di Giulianova – aveva optato per il modulo che tradizionalmente rispecchia il suo credo, ovvero il 4-4-2, poi però nelle ultime due gare ha cambiato l’impostazione tattica in un 3-4-1-2 che all’occorrenza diventa 4-3-1-2 grazie al sacrificio dell’esterno Tassone che fa da pendolo tra difesa e centrocampo. La chiave di lettura del nuovo modulo proposto dal neo-allenatore del Martina sta nella fiducia riposta nel camerunese Ongfiang, giocatore che per tecnica e velocità sembra poter essere uno dei pochi in grado di fare da spalla all’inamovibile Da Silva.
Nonostante Trillini nell’amichevole di Monopoli abbia come si suol dire nuovamente mescolato le carte impostando nel primo tempo la formazione in un 3-4-3 e poi in un 4-4-2 che non contemplavano la presenza di Musetti nel reparto avanzato, è probabile che domenica prossima venga subito data una chance a Cardascio, libero di muoversi dietro la coppia d’attacco Da Silva-Ongfiang.

Il probabile Martina anti-Samb:
(3-4-1-2) Narciso, Creanza, Chiarini, Lisuzzo, Tassone, Pizzulli, Chiarotto, Lanzillotta, Cardascio, Da Silva, Ongfiang. A disposizione Brichetto, Gavioli, Tondo, Lovatin, Lentini, Aquaro, De Martis. Allenatore Sauro Trillini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 350 volte, 1 oggi)