SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’assessore alla cultura del comune di S. Benedetto Bruno Gabrielli e l’assessore al commercio di Ascoli Piceno Cesare Celani hanno presentato al caffè Chantilly di Fausto Gagliardi il cartellone congiunto con tutti gli eventi in programma nel corso delle festività natalizie.
“Con questa prima iniziativa, esordisce Gabrielli, vogliamo iniziare a valorizzare in maniera congiunta le due città; fino all’epifania ci saranno molti eventi, che abbiamo pubblicizzato anche su un giornale di Roma, “Leggo”, un quindicinnale distribuito gratuitamente nei luoghi più frequentati della capitale”.
“Una tale pubblicità” continua l’assessore Celani, “si rivolge oltre ai tanti romani che hanno casa nella nostra zona, a tutti quei turisti che vanno fuori per un week end, perché è importante iniziare a rivolgersi ad un mercato differente”.
Ciò a cui puntano le Amministrazioni per incentivare sia il turismo che il commercio è la destagionalizzazione. L’obiettivo è infatti quello di poter sfruttare la risorsa alberghiera di S. Benedetto anche nel periodo invernale, considerando, come ha sottolineato Gabrielli, che S. Benedetto ha avuto riscontri positivi nel settore turistico soprattutto nei mesi considerati deboli, da aprile a giugno. Ad Ascoli verranno invece ultimate dieci strutture ricettive entro il 2005, per accogliere quanti più turisti.
Mentre a S. Benedetto il grande evento in programma è costituito dal Gran Galà del nuovo anno, un concerto con la soprana Cecilia Gasdia, Ascoli Piceno si caratterizzerà per i mercati, sia quello di Natale che dell’antiquariato. Le manifestazioni ascolane sono state spostate a Piazza Arringo per decongestionare Piazza del Popolo.
La collaborazione, sostengono gli assessori, continuerà nel tempo, per dar vita ad una grande città metropolitana. “Si deve collaborare” conclude Celani, ” senza competizione e in maniera complementare affinché si possa, insieme agli enti come provincia e regione, far conoscere il territorio a livello nazionale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 963 volte, 1 oggi)