Forza Italia. Scissione in vista? Parrebbe di sì dopo le ultime vicende che vorrebbero Nazzareno Pompei, presidente dell’Acquedotto. La decisione presa tra pochi intimi non starebbe bene ad un nutrito gruppo di forzisti. Dicono che è ora di farla finita con il gioco delle poltrone come si usava fare ai tempi di quella prima repubblica poi finita alle cronache e nelle aule di tribunale dove è stata decretata la sua morte. Ricordano che sono entrati nel club Forza Italia per cambiare e non per copiare…
Onorevoli. Aumenta la scontentezza nei riguardi di chi rappresenta in Italia il nostro territorio. Il riferimento è chiaramente a Gian Luigi Scaltritti e Orlando Ruggeri. Se provano a mostrarci- secondo alucni nostri concittadini-ciò che hanno fatto da quando sono stati eletti, uscirebbe fuori un foglio in bianco. Aspettiamo la controprova.
Albergatori. Si è conclusa come da tradizione, con una solenne cena presso l’hotel Relax, la nomina del nuovo presidente cioè Domenico Mozzoni. Il neo eletto ha fatto gli onori di casa da presentatore consumato. Il bello verrà dopo. Potrebbe essere la scelta giusta perchè ci sembra che la carica gli sia stata assegnata all’unanimità e cioè da entrambe le fazioni. Quella pro e quella contro il modo di agire del Consorzio turistico. Significa che si è raggiunto un accordo di massima che il buon Domenico dovrà semplicemente far rispettare. Attendiamo fiduciosi.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 75 volte, 1 oggi)