MARTINA FRANCA – Questo pomeriggio allo stadio “Veneziani? di Monopoli il Martina è stato impegnato in un’amichevole (l’incasso è stato devoluto a Telethon) al cospetto dei padroni di casa che militano nel campionato di Eccellenza. I biancazzurri hanno perso per 2-1 (gol di De Martis) e a parziale consolazione per gli uomini di Trillini c’è il fatto che i monopolitani conducono la classifica del proprio girone ed hanno palesato un’organizzazione ed alcune individualità di categoria superiore.
Certamente nell’economia dell’incontro hanno anche influito le diverse assenze che l’allenatore anconetano deve giocoforza fronteggiare: out Pezzulli, Goisis, Fabbro, Cazzarò, Musetti e Chiarini. A tal proposito Trillini ha detto: “Speriamo di recuperare qualcuno degli indisponibili per domenica?. Nel frattempo il mister biancazzurro può consolarsi con Carlo Cardascio, ex esterno di difesa del Bari che dal prossimo match sarà a sua disposizione: ieri sera infatti è arrivato l’atteso transfer internazionale dalla FIGC ed oggi pomeriggio è stato subito schierato facendo vedere, tutto sommato, discrete cose.
Ritornando all’amichevole di Monopoli nel primo tempo Trillini ha mandato in campo una squadra “sperimentale?, nel modulo e negli uomini: un 3-4-3 in cui non comparivano i vari Narciso, Lisuzzo, Lentini, Ongfiang e Da Silva, proposti invece nella ripresa insieme al più classico 4-4-2. Per ora appare difficile azzardare l’undici che affronterà la Samb, anche se probabilmente ricalcherà quello proposto nei secondi 45 minuti del “Veneziani?: Narciso tra i pali, linea difensiva composta da Tassone, Lisuzzo, Ciminari e Lentini, centrocampo con Chiaretto, Lanzillotta, Gavioli e Cardascio e tandem d’attacco Da Silva-Ongfiang.
Mister Trillini dopo la partita si è detto, nonostante il risultato, sostanzialmente soddisfatto. “Ho tratto indicazioni molto utili sulle posizioni di qualcuno – dice – e, ruotando un po’ tutti, ho dato la possibilità di esprimersi a coloro che conoscevo meno. Cardascio, per esempio, l’ho visto impegnarsi e mettere in campo tanta buona volontà?.
Infine una battuta sulla Samb, sua ex squadra: “Non ho rancori nei confronti della mia ex squadra. Dobbiamo pensare solo ed esclusivamente a noi stessi e cercare di far punti ad ogni costo. Di sicuro, però, sarà una partita difficile contro una buona squadra, che ha in rosa validi elementi, tra cui l’ attaccante Martini, che conosco bene per averlo allenato la scorsa stagione?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 527 volte, 1 oggi)