MARTINA FRANCA – Il Martina si è ritrovato ieri pomeriggio per riprendere la preparazione in vista dell’ultimo incontro prima della lunga sosta natalizia: la diciassettesima giornata si disputerà infatti il prossimo 6 gennaio, il giorno dell’Epifania. I biancazzurri saranno di scena al Comunale di Teramo, dopo quasi tre settimane di stop. Ma prima c’è da superare l’ostacolo Samb, atteso domenica pomeriggio allo stadio Tursi, che al contrario dei padroni di casa possono vantare un momento di forma invidiabile.
L’ambiente pugliese infatti deve fare i conti con una situazione che sta peggiorando di settimana in settimana; il problema più grande appare quello del reparto offensivo – appena 8 reti realizzate (quello biancazzurro è l’attacco meno prolifico del girone) a fronte delle 22 incassate (che invece gli valgono la non invidiabile palma di seconda peggiore difesa dopo quella del Sora) – il quale, è ormai evidente, dovrà essere per forza di cose rafforzato al mercato di gennaio, se si vuole perlomeno tentare di invertire la preoccupante tendenza.
Ieri mister Trillini ha fatto notare ai suoi che occorre maggiore “cattiveria? agonistica per centrare risultati come quello che si sarebbe potuto raccogliere al San Paolo domenica scorsa; un poco in più di convinzione nei propri mezzi, la consapevolezza di avere delle chances a disposizione anche al cospetto di compagini blasonate come il Napoli. Rinviato dunque l’appuntamento col primo punto esterno stagionale, bisogna fare di necessità virtù, vale a dire raccogliere in casa quanto non si riesce a guadagnare lontano dal Tursi.
Alla ripresa degli allenamenti erano assenti Cazzarò – ancora infortunato – e Lentini, il quale oggi sarà impegnato con la Nazionale under 21 di serie C al Partenio di Avellino per una gara amichevole con la rappresentativa dei pari età della cadetteria. Ha lavorato a parte il difensore Tondo, assente a Napoli a causa di una contrattura, ed ora sulla via del completo recupero.
Il Martina oggi pomeriggio sarà di scena a Monopoli per affrontare in un’amichevole, i cui proventi saranno interamente devoluti a Telethon, la squadra locale militante nel campionato di Eccellenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 327 volte, 1 oggi)