SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Tecno-Radio Azzurra Riviera delle Palme C/5 raggiunge il proprio traguardo minimo: raggiungere la finale nella Final Four di Coppa Italia di calcio a 5. Dunque, l’obiettivo è stato raggiunto.
Contro l’ostico Ancona F.F i sambenedettesi hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio: non sono bastati i tempi regolamentari dato che la vittoria è stata raggiunta ai supplementari.
Ad inizio gara i rivieraschi sono partiti con il piede sull’acceleratore, sfiorando più volte la marcatura (ottimi gli interventi del portiere dorico). Dopo di che, come spesso accade ultimamente alla Tecno, arrivava la rete degli avversari. Ci pensava Di Battista a rimediare proprio allo scadere della prima frazione di gioco, su punizione. Nella ripresa grande agonismo ma nessuna rete ed allora si andava ai tempi supplementari.
Il primo tempo supplementare non sortiva effetto mentre la seconda frazione era decisiva per i sambenedettesi che si portavano in vantaggio con un gran tiro dello stoico Arcangelo Grossi. La tremenda botta psicologica fiaccava le velleità degli avversari che in contropiede subivano la terza marcatura di Camela, ottimamente assistito da Di Battista.
Stasera la finalissima: la Tecno affronterà la Vigor Fabriano, formazione che ospita la fase finale della competizione. Il match sarà sicuramente vibrante e spettacolare. I rossoblù recuperano Leonardo Grossi. Comunque vada, sarà un successo…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 376 volte, 1 oggi)