ANCONA – L’assessore all’Ambiente, Marco Amagliani, ha espresso viva soddisfazione per l’approvazione, da parte del Consiglio regionale, dell’Atto istitutivo della Sentina.
“Abbiamo onorato l’impegno assunto prima della pausa estiva di concludere tutto l’iter entro l’anno?, ha detto l’assessore, sottolineando che “ciò consente di attivare gli oltre 400 mila euro stanziati in bilancio, di cui la metà sono risorse regionali?.
“Un risultato raggiunto in breve tempo (la Conferenza istitutiva è di circa un anno fa, ndr), anche grazie alla solidale concertazione, che ha animato il lavoro di Regione, Provincia di Ascoli Piceno e Comune di San Benedetto del Tronto?.
Amagliani ha aggiunto che la Sentina “è estremamente interessante per garantire tutto l’ecosistema di un’area, per la presenza di habitat dunali, che svolgono un naturale consolidamento alla linea di costa e di laghetti salmastri, che rappresentano un rifugio prezioso per la sosta dei migratori?.
“Inoltre, la Riserva – ha concluso – va ad aggiungersi ai Parchi Sibillini e della Laga, costituendo un sistema complesso, che rappresenta un significativo polo, valorizza tutte le Marche e consente di aiutare lo sviluppo economico del piceno?.
La Sentina ha un’estensione di 177.55 ettari, ricade interamente nel territorio del Comune di San Benedetto del Tronto ed è compresa tra l’abitato di Porto D’Ascoli a nord e il fiume Tronto a sud. Ad est è delimitata dalla costa e a ovest dal raccordo provinciale della superstrada Ascoli mare-San Benedetto.
La gestione è in capo al Comune di San Benedetto del Tronto, che seguirà le indicazioni del Comitato di indirizzi formato da rappresentanti della Regione, della Provincia di Ascoli Piceno, dei Comuni di San Benedetto e Ascoli, oltre che da un esperto indicato dal Comitato tecnico-scientifico regionale per le aree protette. La direzione dell’area è affidata alle associazioni ambientaliste.
Le Marche dispongono oggi di 11 aree tutelate, tra parchi e riserve. La Sentina è la seconda riserva istituita in questa legislatura.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 526 volte, 1 oggi)